• Film

Journal for Jordan: Robert Wisdom e Johnny M. Wu per il film di Denzel Washington

Robert Wisdom, Johnny M. Wu e Jalon Christian si uniscono a Michael B. Jordan nel cast del dramma Journal for Jordan diretto da Denzel Washington.

Nuovi casting per il nuovo film da regista di Denzel Washington; il sito Deadline riporta che Robert Wisdom (The Wire, Ballers), Johnny M. Wu (New Amsterdam, Manifest) e Jalon Christian (Saving Christmas, Selfie Dad) si uniranno al già confermato Michael B. Jordan nel dramma Journal for Jordan, dramma ispirato al libro di memorie bestseller “A Journal for Jordan: A Story of Love and Honor” di Dana Canedy adattato per il grande schermo dal candidato all’Oscar Virgil Williams (Mudbound).

“Journal for Jordan! prodotto da Sony Pictures racconterà la storia d’amore tra la giornalista Dana Canedy e il primo sergente Charles Monroe King. Il film è ispirato dalle lettere che Charles scrisse a suo figlio Jordan poco prima di essere ucciso in combattimento nel 2006. Michael B. Jordan dovrebbe interpretare King, il ruolo non è stato ufficializzato, mentre Chanté Adams è stata invece confermata come Canedy. Il cast sinora confermato include anche Cleveland Berto, Vanessa Aspillaga, Samuel Caleb Walker e Julian Vidaurrazaga.

La sinossi ufficiale del romanzo:

Nel 2005, il fidanzato di Dana Canedy, il primo sergente Charles Monroe King, iniziò a scrivere quello che sarebbe diventato un diario di duecento pagine per suo figlio nel caso non fosse tornato a casa dalla guerra in Iraq. È stato ucciso da una bomba sul ciglio della strada il 14 ottobre 2006. Suo figlio, Jordan, aveva sette mesi. Ispirata dal suo esempio, Dana era determinata a preservare la sua memoria per il figlio. A Journal for Jordan è la lettera fieramente onesta di una madre al figlio sul genitore che ha perso prima ancora che potesse parlare. È anche il consiglio e le preghiere di un padre per il figlio che non conoscerà mai. Una figura paterna per i soldati sotto il suo comando, Charles si mise naturalmente a scrivere a suo figlio. In stampatello pulito, lo consigliava su tutto, da come resistere alla delusione e affrontare gli avversari a come comportarsi ad un appuntamento. E ha anche scritto, dalla sua tenda, di quando ha recuperato il corpo di un giovane soldato, pezzo per pezzo, vittima di un carro armato e l’importanza di onorare la vita di quel giovane. Ha finito il diario due mesi prima di morire mentre era a casa con un congedo di due settimane, così inebriato dall’amore per il figlio neonato che dormiva a malapena. Questa è anche la storia di Dana e Charles insieme, due anime apparentemente non corrispondenti che si sono amate profondamente e si sono perse troppo presto. A Journal for Jordan è una tenera introduzione, un amorevole addio, un inchiesta della giornalista sulla vita del suo soldato e un ricordo straziante del costo umano della guerra.

“Journal for Jordan” sarà il quarto film da regista per Washington dopo l’esordio con Antwone Fisher (2002), l’opera seconda
The Great Debaters – Il potere della parola del 2007 e l’acclamato Barriere del 2016 candidato a 4 Premi Oscar tra cui miglior film e miglior sceneggiatura non originale, con una statuetta vinta da Viola Davis co-protagonista del film al fianco di Washington.

Al momento non è stata annunciata una possibile data di uscita per “Journal for Jordan”, tuttavia la produzione è in fase avanzata e anche le riprese sono già in corso.

I Video di Cineblog