• Film

Jungle Cruise: recensione, curiosità e colonna sonora del film Disney

“Jungle Cruise” è uscito al cinema e su Disney+, il risultato finale è una godibile commedia d’azione fantasy con una coppia di protagonisti ben affiatati.

Jungle Cruise ha finalmente debuttato nei cinema italiani e su Disney Plus. Diretto da Jaume Collet-Serra (Paradise Beach – Dentro l’incubo), che sta attualmente collaborando con Dwayne Johnson anche per il film di Black Adam, il film è Ambientato all’inizio del XX° secolo e segue una corsa avventurosa e da brivido lungo l’Amazzonia in compagnia di Frank Wolff (Johnson), rude ma bonario capitano di un battello fluviale e l’intrepida scienziata e ricercatrice Dr. Lily Houghton (Blunt). Lily viaggia da Londra, in Inghilterra, alla giungla amazzonica e si rivolge ai discutibili servizi di Frank per guidarla a valle a bordo de “La Quila”, la sua barca sgangherata ma fascinosa. Lily è determinata a scoprire un albero antico con capacità di guarigione senza precedenti, che possiede il potere di cambiare il futuro della medicina. Spinto in questa epica ricerca insieme, l’improbabile duo incontra innumerevoli pericoli e forze sovrannaturali, tutti in agguato nella bellezza ingannevole della lussureggiante foresta pluviale. Ma man mano che i segreti dell’albero perduto si disvelano, la posta in gioco diventa ancora più alta per Lily e Frank e il loro destino – e quello dell’umanità – è in bilico.

“Jungle Cruise” è un’avventura a tinte fantasy basata sulla classica e omonima attrazione di Disneyland e bisogna ammettere che nonostante durante il rutilante viaggio si provi una forte sensazione di già visto, l’accoppiata Dwayne Johnson / Emily Blunt funziona a meraviglia e lo humour che pervade l’intera pellicola fa di “Jungle Cruise” un altro centro per la Disney. Il film sciorina un’atmosfera alla “Jumanji” con una ricca fauna e creature sovrannaturali realizzate in un profluvio di CG che rievoca scene di un’altra famosa attrazione Disney approdata sul grande schermo: Pirati dei Caraibi, vedi la maledizione della Perla Nera o il Dave Jones e il suo “viscido” equipaggio dell’Olandese Volante. Al mix va aggiunta la scoppiettante colonna sonora di James Newton Howard e alcune sfumature “horror” che rendono la messinscena intrigante anche per un pubblico più variegato rispetto al consueto target “per famiglie”.

Jungle Cruise trailer

Jungle Cruise terzo trailer italiano

Il terzo trailer italiano è stato pubblicato il 27 maggio 2021

Jungle Cruise secondo trailer italiano

Il secondo trailer italiano è stato pubblicato il 10 marzo 2020

Jungle Cruise primo trailer italiano

Il primo trailer italiano è stato pubblicato l’11 ottobre 2019

Curiosità sul film

  • Come “La casa dei fantasmi” e i film “Pirati dei Caraibi”, questo film è ispirato ad un’attrazione di Disneyland. Originariamente chiamata “Jungle River”, l’attrazione porta i visitato in un giro in barca attraverso un fiume che in qualche modo collega le giungle dell’Africa, dell’Asia e del Sudamerica, oltre alle rappresentazioni animatroniche di animali selvatici. La corsa è arricchita dai membri del cast (o “skipper”) che pilotano le barche e fanno battute banali, come quelle che Frank sciorina nel film.
  • Molti dei giochi di parole usati da Frank sono presi direttamente dall’attrazione dei Parchi Disney su cui si basa il film. Queste battute “così brutte da essere buone” sono uno dei motivi per cui gli skipper di “Jungle Cruise” sono così importanti per l’esperienza di viaggio.
  • Frank si definisce uno “skipper”. Questo è il titolo dato ai membri del cast Disney che fungono da guide turistiche nei parchi. Famosi ex skipper includono Kevin Costner e John Lassiter.
  • Ci sono diversi elementi dell’attrazione del parco presenti nel trailer. Il più notevole è la gag “sul retro del muro d’acqua” che la maggior parte dei membri del cast usa durante l’attrazione.
  • La punta della freccia è stata scoperta dal “Dr. Albert Falls”. Questo è un riferimento ad una battuta spesso usata dagli skipper durante l’attrazione del parco a tema: “Queste sono le famose cascate Schweitzer, chiamate così per il loro scopritore: il Dr. Albert Falls”.
  • Il film è stato descritto come simile a La regina d’Africa, il film con Humphrey Bogart-Katherine Hepburn che ha ispirato Walt Disney a costruire la crociera nella giungla a Disneyland.
  • Nel 2011 Tom Hanks e Tim Allen erano in trattative per recitare in una diversa versione del progetto.
  • Il capo della tribù di indigeni Sam (Veronica Falcon) nell’attrazione originale dei Parchi Disney è un uomo. Nel film ad un certo punto la vediamo indossa un cappello a cilindro proprio come il personaggio dell’attrazione.
  • Quando Lily sta cercando di recuperare la punta di freccia dalla stanza del restauro, uno dei ricercatori sta raschiando i cirripedi da un cannone navale, un cenno alla Perla Nera, il veliero della serie “Pirati dei Caraibi”.
  • Nel primo atto, Frank è l’unico personaggio che pronuncia correttamente ‘Lágrimas de Cristal’, sottolineando la prima sillaba invece della seconda.
  • Prima dell’attacco del principe Joachim al battello fluviale di Frank, suona, in un grammofono, un pezzo dell’Opera Lohengrin di Richard Wagner: Preludio all’atto III.
  • Durante un’intervista, Dwayne Johnson ha proposto l’idea di far dirigere questo film a Patty Jenkins. L’idea gli è venuta dopo aver visto una pre-proiezione privata di Wonder Woman (2017) presso i Warner Bros. Studio, poiché Johnson è rimasto colpito dal suo lavoro sul film. A Jenkins alla fine non è stata offerta la posizione.
  • La Disney ha riaperto una versione aggiornata della corsa Jungle Cruise a Disneyland (Anaheim, California) due settimane prima dell’apertura del film, rimuovendo le raffigurazioni di africani che erano state considerate razziste. L’attrazione verrà riproposta anche al Disney World di Orlando, in Florida.
  • “Jungle Cruise” è il quarto film Disney di Emily Blunt.
  • Una famosa scena dell’attrazione di Disneyland è stata precedentemente ricreata in “Tarzan”. Quando si vede brevemente un gorilla che guarda la canna di un fucile.
  • C’è un’attrazione da crociera nella giungla anche al Disney World di Orlando, in Florida, che è stata utilizzata in un libro della serie Cotton Malone dell’autore Steve Berry.
  • Il film è ambientato in Sudamerica, mentre l’attrazione di Disneyland è ambientata in Africa.
  • Il principe Joachim (Jesse Plemons) è realmente esistito. Nel film viene ucciso durante un confronto con Lily e MacGregor, ma nella vita reale morì suicida nel 1920.

Jungle Cruise – L’attrazione originale

“Jungle Cruise”, formalmente chiamato “Jungle River Cruise”, è un giro in battello fluviale situato nella sezione a tema Adventureland in vari parchi a tema Disney in tutto il mondo. L’attrazione è una crociera simulata in battello fluviale che viaggia lungo un corso d’acqua attraverso aree con temi asiatici, africani e sudamericani. Gli ospiti del parco salgono a bordo di repliche di lancia a vapore da un lodge degli esploratori britannici degli anni ’30 e gli animali della giungla animatronici vengono mostrati durante il viaggio. Una attore del cast Disney funge da guida turistica e skipper dell’imbarcazione che segue vagamente una sceneggiatura, fornendo ai passeggeri una narrativa comica. La prima installazione dell’attrazione turistica è stata presentata a Disneyland per la sua inaugurazione nel 1955. Nel corso degli anni sono state apportate una serie di modifiche, tra cui effetti audio migliorati, aggiornamenti alla trama e la rimozione di materiale culturalmente sensibile. Nel 1991 grazie ad un aggiornamento dell’attrazione è stato aggiunto Albert Awol, l’immaginario capitano di una nave da crociera nella giungla nonché disc-jockey per la Disney Broadcasting Company. Considerato la “Voce della giungla”, trasmette di tutto, dalle notizie, ai quiz, ai promemoria, al meteo, ecc. Serve anche come disc-jockey d’epoca per la stazione trasmettendo musica dell’era della Grande depressione degli anni ’30 aiutando i visitatori ad ingannare il tempo mentre sono in coda per l’attrazione. A Disneyland, Albert viene sostituito da “Jungle Radio” con varie personalità che commentano l’ambientazione e luminari che si trovano nella zona (compresi riferimenti ai progettisti dell’attrazione – Harper Goff, Bob Mattey, Winston Hibler). La “Jungle Radio” a Disneyland collega l’ambientazione con la vicina attrazione di Indiana Jones Adventure, e collega annunci che fanno riferimento a Indiana Jones e al tempio in cui è ambientata l’attrazione.

La colonna sonora

  • Le musiche originali del film sono del compositore otto volte candidato all’Oscar James Newton Howard (Pretty Woman, Waterworld, Il fuggitivo, Il pianeta del tesoro, King Kong, Hunger Games, Animali fantastici e dove trovarli).
  • La colonna sonora del film ha fruito della collaborazione di Lars Ulrich, batterista dei Metallica, che in un’intervista con il sito Collider ha rivelato che Sean Bailey, presidente della produzione Disney, ha “sempre cercato l’abbinamento giusto che permettesse ai Metallica di contribuire a qualche loro progetto” e “Jungle Cruise” si è rivelato “la scelta giusta”. Ulrich ha collaborato con James Newton Howard su una versione orchestrale di “Nothing Else Matters”. Ulrich ha aggiunto che Howard “ha preso la canzone e l’ha riorganizzata per adattarla a qualcosa di specifico nel film”.

TRACK LISTINGS:

1. Jungle Cruise Suite 8:20
2. Nothing Else Matters (Jungle Cruise Version Part 1) (feat. Metallica) 1:26
3. Breaking Into the Archives 4:02
4. Stop Her! 2:33
5. A Steamer to Brazil 1:57
6. Jungle Cruise 1:53
7. Nilo 1:12
8. Frank Breaks In 1:18
9. Preparing to Set Sail 2:53
10. Market Chase 2:45
11. Sub Attack 2:14
12. Encantado 1:18
13. The Rapids 3:42
14. Lily Snoops 2:29
15. Trader Sam 1:24
16. The Tree Fight 5:56
17. Lily Finds Frank 1:17
18. Joachim and the Bees 1:10
19. Nothing Else Matters (Jungle Cruise Version Part 2) (feat. Metallica) 4:29
20. I Built a Boat 2:00
21. La Luna Rota 1:24
22. Underwater Puzzle 4:35
23. Petal Negotiations 3:43
24. Conquistadors Arrive 2:38
25. One Last Cruise 1:19
26. I Want You to Rest Now 3:46
27. Absolutely Exhausting 1:00