• Film

Kingsman: sette film in sviluppo per il franchise di Matthew Vaughn

Matthew Vaughn e Marv Group stanno ampliando il franchise di “Kingsman” sviluppando sette nuovi film e una serie tv.

Sette film del franchise Kingsman sono attualmente in sviluppo, a riportare la notizia il sito Deadline che riferisce che Marv Group e Matthew Vaughn hanno in mente un grande futuro per il fortunato franchise liberamente tratta dalla miniserie a fumetti “The Secret Service” di Mark Millar e Dave Gibbons.

Il franchise ha preso il via nel 2015 con Kingsman: Secret Service una sorta di parodia dei film di Bond che segue il reclutamento e l’addestramento di Gary “Eggsy” Unwin (Taron Egerton), in un’organizzazione di spionaggio segreta. In modo sia brutale che comico, Eggsy si unisce alla missione di affrontare una minaccia globale da parte di Richmond Valentine (Samuel L. Jackson), un ricco megalomane che vuole affrontare il cambiamento climatico. Nel cast ci sono Colin Firth, Mark Strong e Michael Caine. Il film incassa 414 milioni di dollari nel mondo e apre la strada al sequel Kingsman – Il cerchio d’oro che vede il ritorno di Colin Firth, Taron Egerton e l’arrivo delle new entry Halle Berry, Pedro Pascal, Channing Tatum e Jeff Bridges che rappresentano la controparte americana dei britannici Kingsman, noti come Statesman. I due team devono collaborare per salvare il mondo tenuto in ostaggio da Poppy Adams (Julianne Moore) e dal suo cartello della droga “Il cerchio d’oro”. Il film bissa il successo del primo film (410 milioni di dollari nel mondo) e a febbraio 2021 arriverà nei cinema, dopo numerosi ritardi, lo spin-off prequel The King’s Man – Le origini che riporta gli spettatori alla prima guerra mondiale e alla creazione dell’organizzazione Kingsman, con un cast guidato da Ralph Fiennes che include Gemma Arterton, Rhys Ifans, Djimon Hounsou, Charles Dance, Aaron Taylor-Johnson e Stanley Tucci.

Ma il franchise non si ferma e proseguirà con Kingsman 3 che è attualmente in lavorazione e ci sono state segnalazioni di un potenziale spin-off del sequel “Il cerchio d’oro” incentrato sulla controparte americana di Kingsman, gli Statesman, a questo punto probabilmente uno dei sette progetti in sviluppo.

Parlando con Deadline, Zygi Kamasa, CEO di Marv Group, ha rivelato che Vaughn sta sviluppando “qualcosa come altri sette film di Kingsman…vogliamo far crescere il business e la produzione. Abbiamo una serie tv di Kingsman in lavorazione e ci sono altri due-tre franchise in fase di sviluppo insieme al mondo di Kingsman”. Kamasa ha ribadito la sua convinzione che i film indipendenti britannici potrebbero avere un prezzo diverso rispetto ai blockbuster statunitensi nel tentativo di stimolare il loro botteghino e aiutare la sostenibilità locale. “L’industria deve adattarsi per provare queste cose. I cinema non hanno detto niente quando abbiamo esaminato questo aspetto quando ero presidente della UK Independent Film Commission del BFI. La pandemia l’ha riportato alla ribalta ancora una volta? Mi piacerebbe vedere il BFI perseguire di nuovo quell’agenda”.

Sembra ci sia molto entusiasmo attorno al franchise di “Kingsman”, ma tutto dipenderà dalla riuscita al botteghino del prequel “The King’s Man” in arrivo nelle sale il 12 febbraio 2021.