• Film

L’incendiaria: iniziate le riprese del remake di “Fenomeni paranormali incontrollabili”

Blumhouse annuncia riprese in corso per “Firestarter”, nuovo adattamento del libro L’incendiaria di Stephen King dal regista di “The Vigil”.

Hanno preso il via le riprese del nuovo adattamento cinematografico de L’incendiaria aka Firestarter, il racconto di Stephen King già portato sullo schermo nel 1985 nel film Fenomeni paranormali incontrollabili con protagonista Drew Barrymore.

Blumhouse che produce il nuovo adattamento de “L’incendiaria” ha utilizzato Twitter per annunciare riprese in corso con una breve clip dal set.

“L’incendiaria” è diretto da Keith Thomas, alla sua seconda regia dopo l’intrigante horror The Vigil, da una sceneggiatura di Scott Teems (Halloween Kills). La storia originale di King segue una giovane ragazza di nome Charlie McGee che sviluppa abilità pirocinetiche e viene rapita da un’agenzia governativa segreta chiamata in codice “La bottega”. Vogliono sfruttare il suo potente dono come arma.

La trama ufficiale del romanzo: Andy McGee e Vicky Tomlinson erano una volta studenti universitari che cercavano di guadagnare qualche soldo in più, offrendo volontari come cavie per un esperimento orchestrato dall’organizzazione governativa clandestina conosciuta come The Shop. Ma il risultato ha sbloccato eccezionali talenti psichici latenti per loro due, manifestandosi in modi ancora più terrificanti quando si sono innamorati e hanno avuto un figlio. La loro figlia, Charlie, è stata dotata del potere più straordinario e incontrollabile mai visto: la pirocinesi, la capacità di creare fuoco con la sua mente. Ora gli spietati agenti di The Shop sono alle calcagna per catturare questa inaspettata anomalia genetica per i loro fini diabolici con ogni mezzo necessario… comprese azioni violente che potrebbero incendiare l’intero mondo intorno a loro mentre Charlie si vendica con una furia tutta sua…

Zac Efron è stato scelto per il ruolo del padre della ragazzina, Andy McGee. Michael Greyeyes (Fear The Walking Dead) interpreterà il malvagio Rainbird, “un uomo potente e implacabile che è stato spinto ad una vita violenta”.

In una precedente intervista, il regista ha parlato del suo imminente adattamento de “L’incendiaria” e ha spiegato come sarà diverso dal film originale.

È qualcosa a cui ho pensato molto. E, certamente, quando il progetto è arrivato per la prima volta, sono stato molto fortunato in quanto la sceneggiatura di Scott Teems, che ha scritto l’imminente Halloween Kills, era semplicemente molto, molto buona e molto ricca. Il materiale in sé non è diverso, giusto? Voglio dire, è lo stesso libro da cui prende spunto questo film, quello del film precedente. Ma ciò a cui ci stiamo appoggiando dal libro è diverso. Questa è l’angolazione dove puoi fare qualcosa. Quindi, per me, è stato davvero appoggiarsi ad aspetti più emotivi. Era appoggiarsi alla genitorialità e a come sarebbe, e poi, come si fa a crescere un figlio, specialmente un bambino con abilità come questa. Quello era il luogo in cui andava la sceneggiatura e ho pensato che fosse qualcosa di leggermente diverso dal film originale. Inoltre, il libro è super ricco. Ci sono molte cose che sono nel libro che non sono nel film originale. Ci sono cose che stiamo usando, in cui ci addentreremo. Allo stesso tempo, mi sento tipo, solo per me, in termini di film che mi interessano, sento che c’è una qualità viscerale nella storia che non ho visto nella versione degli anni ’80, una crudezza che penso sia presente nel libro, che ho sicuramente sentito, in cui mi interessa davvero immergermi. E, fortunatamente, penso che tutti gli altri coinvolti si sentano allo stesso modo, che questo sarà…non solo avrà gli effetti che mostrano tutte le cose che Charlie può fare, che è divertente, figo ed eccitante, ma se lo facciamo bene, non sarà tanto cupo come The Vigil, ma dovrebbe uscirne qualcosa di emozionante. Se lo si fa bene, colpirà davvero in quel modo”.

Il film originale, che alla sua uscita non incassò bene e non entusiasmò Stephen King, inizialmente doveva essere diretto da John Carpenter, ma dopo il flop del remake La cosa, la Universal cambiò idea e affidò la regia a Mark L. Lester (Commando).

Fonte: Twitter

I Video di Cineblog