Looper – In fuga dal passato su Sky Cinema Uno e Now

Disponibile su Sky Cinema Uno e Now “Looper”, il thriller d’azione e fantascienza di Rian Johnson con Bruce Willis e Joseph Gordon-Levitt.

Looper – In fuga dal passato, su Sky Cinema Uno e Now disponibile l’action-thriller fantascientifico con viaggi nel tempo diretto da Rian Johnson (Star Wars: Gli ultimi Jedi) e interpretato da Bruce Willis, Joseph Gordon-Levitt ed Emily Blunt.

Joseph Gordon-Levitt parla della sua interpretazione nei panni di Bruce Willis: Non volevo “impersonare” Bruce Willis, non mi piaceva questa idea. Piuttosto volevo creare un personaggio che trasmettesse la sensazione che si tratti di una versione più giovane dell’altro, diciamo un personaggio con il gusto di Willis. Bruce è una persona sempre molto misurata, quindi è stato interessante vederlo spiazzato quando mi guardava. A un certo punto ha detto: “Mamma mia, parli proprio come me”. L’ho ringraziato con un certo distacco ma dentro di me facevo i salti di gioia!

In “Looper” è possibile viaggiare nel tempo ma solo illegalmente, attraverso il mercato nero. Quando la malavita vuole sbarazzarsi di qualcuno, invia la vittima indietro di 30 anni, dove ad attenderlo c’è un “looper”, un sicario professionista come Joe (Joseph Gordon-Levitt), assoldato per uccidere il bersaglio. Joe si arricchisce e può permettersi di fare la bella vita…ma un giorno dal futuro decidono di “chiudere il cerchio” e si troverà a dover eliminare se stesso (Bruce Willis).

Il cast è completato da Emily Blunt, Paul Dano, Noah Segan, Piper Perabo, Jeff Daniels, Pierce Gagnon, Summer Qing, Tracie Thoms, Frank Brennan, Garret Dillahunt, Nick Gomez e Marcus Hester.

In Looper - In fuga dal passato, il thriller d'azione con Bruce Willis, Joseph-Gordon Levitt ed Emily Blunt
Guarda ora su NOW

Rian Johnson e Joseph Gordon-Levitt tornano a collaborare dopo il thriller Brick – Dose mortale per un originalissimo thriller-d’azione fantascientifico che sfrutta l’elemento “viaggi nel tempo” in maniera particolarmente intrigante. Johnson, anche autore delle sceneggiatura, pesca da classici come Terminator, Fenomeni paranormali incontrollabili, Scanners e i film degli X-Men (divertitevi a scovare le citazioni) per narrarci di un potenziale futuro prossimo la cui parte visiva risulta ben radicata nella realtà, un po’ come accadeva nell’In Time di Andrew Niccol, quindi nessun look iper-tecnologico, ma bensì tocchi hi-tech che costellano uno scenario all’insegna del realistico. Looper schiva l’effetto videogame per puntare al cuore pulsante di una storia a tinte “crime” fatta di personaggi più che di effetti speciali, di sorprendenti svolte narrative e di un cast in parte (occhio al piccolo Pierce Gagnon).

Bruce Willis ha dichiarato di essere rimasto colpito dalla performance di Joesph Gordon-Levitt: A un certo punto dovevamo girare una scena, seduti uno davanti all’altro. Mentre recitavo, cercando di ricordare a memoria tutte le battute, non potevo fare a meno di pensare a quanto fosse assurdo tutto questo”, dice. “È davvero strano incontrare qualcuno che sembra te stesso da giovane. Joseph è un grande attore; è stato incredibile in questo film. Ha imitato un po’ anche la mia cadenza e il risultato era strano e piacevole al tempo stesso.

A seguire trovate alcune curiosità su film, cast e regista.

  • Questa è la terza volta che il personaggio di Bruce Willis viaggia e incontra se stesso più giovane. La prima volta è stato in L’esercito delle 12 scimmie (1995) e la seconda nella commedia Faccia a faccia (2000).
  • Joseph Gordon-Levitt nel film indossa protesi per farlo sembrare più somigliante a Bruce Willis, al fine di svolgere la sua versione più giovane. L’attore ha anche visto molti film di Bruce Willis in preparazione per il ruolo in modo che potesse replicare alcune delle sue movenze ed espressioni tipiche.
  • Le incredibilmente grandi pistole “Gat” sono vere armi da fuoco in produzione e non un oggetto di scena creato per il film. Si tratta di Magnum Research BFR (Big Frame Revolver), una rivoltella a cinque colpi originariamente adottata dai militari degli Stati Uniti nel 1873. La BFR pesa circa 2 kg.
  • La casa dove vivono Sara e Cid è la stessa casa usata come location per il film Signs di M. Night Shyamalan con Mel Gibson e Joaquin Pheonix.
  • L’auto rossa guidata da Joe è una Mazda MX5 (aka Miata). La vettura è stata inizialmente prodotta tra il 1990 e il 1998 che è in linea con la fine del 20° secolo e lo stile “retro” di Joe.
  • Le musiche originali del film sono di Nathan Johnson (La regola del gioco, Don Jon) cugino del regista del film Rian Johnson, i due hanno collaborato anche per The Brothers Bloom, Brick – Dose Mortale e il recente Cena con delitto.

[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

I Video di Cineblog

Ultime notizie su now

Tutto su now →