• Film

Sophia Loren e Luca Marinelli tra i migliori attori del 2020 secondo il New York Times

Il New York Times ha stilato una classifica con le migliori interpretazioni del 2020, nella top 21 anche Luca Marinelli e Sophia Loren.

Il New York Times ha stilato una classifica con i migliori 21 attori del 2020 che include anche due interpreti italiani, l’icona Sophia Loren tornata alla recitazione nell’adattamento La vita davanti a sé e il lanciatissimo Luca Marinelli che si è fatto notare anche in ambito internazionale grazie alla sua performance in Martin Eden.

Sophia Loren ha recentemente interpretato Madame Rosa, diretta dal figlio Edoardo Ponti, in una intensa performance nel dramma Netflix che ha riportato sullo schermo il romanzo del 1975 di Romain Gary. Loren nella sua lunga e fulgida carriera ha vinto numerosi riconoscimenti tra cui ricordiamo due premi Oscar, cinque Golden Globe, un Leone d’oro, un premio BAFTA, è stata onorata con una stella sulla celebre Hollywood Walk of Fame ed è stata anche inserita dall’American Film Institute in una classica delle 25 più grandi star della storia del cinema.

Luca Marinelli dopo Non essere cattivo, storia delle vite di borgata di due amici tra illegalità, violenza e stupefacenti recitata al fianco di Alessandro Borghi, altro talento in divenire, viene lanciato dal ruolo del criminale “Zingaro” nell’acclamato Lo chiamavano Jeeg Robot, omaggio a fumetti e anime di Gabriele Mainetti in cui Marinelli caratterizza una sorta di Joker di borgata di grande impatto, ruolo premiato con un David di Donatello e un Nastro d’argento. Seguono ruoli in Il padre d’Italia, Lasciati andare, Una questione privata dei fratelli Taviani in cui interpreta un partigiano e Martin Eden rilettura del classico di Jack London che lo vedrà premiato a Venezia con una Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile. Abbiamo visto quest’anno Marinelli come uno dei guerrieri immortali guidati da Charlize Theron nel thriller d’azione di Netflix The Old Guard e lo vedremo prossimamente in quelli di DIABOLIK, live-action sull’icona del fumetto italiano diretto dai Manetti Bros..

Per quanto riguarda la top 5, in vetta c’è Zoe Kravitz figlia del cantante Lenny Kravitz scelta come nuova Catwoman nel reboot The Batman di Matt Reeves viene segnalata come protagonista della serie tv High Fidelity remake del film Alta Fedeltà del 2000 con John Cusack a sua volta basato sull’omonimo romanzo del 1995 di Nick Hornby. Il secondo posto è occupato da Julia Garner nota per il ruolo di Ruth Langmore nella serie televisiva Ozark che le ha fruttato 2 Premi Emmy; Garner viene segnalata come protagonista del dramma The Assistant, film che racconta la giornata di un’assistente junior in una società di produzione cinematografica a New York. In quarta e quinta posizione troviamo rispettivamente Ethan Hawke nei panni dell’abolizionista John Brown nella miniserie tv The Good Lord Bird di Showtime, e l’attrice premio Oscar Viola Davis per il ruolo della cantante blues Ma Rainey nel dramma Ma Rainey’s Black Bottom di Netflix in uscita il prossimo 18 dicembre che segna anche l’ultimo ruolo per l’attore Chadwick Boseman scomparso ad agosto di quest’anno.

A seguire trovate la lista completa degli attori con i film, le serie tv e le performance sui social media per cui si sono guadagnati un posto nella top 21 del New York Times.

1. Zoë Kravitz – High Fidelity (serie tv)
2. Julia Garner – The Assistant (film)
3. Maitreyi Ramakrishnan – Never Have I Ever (serie tv)
4. Ethan Hawke – The Good Lord Bird (serie tv)
5. Viola Davis – Ma Rainey’s Black Bottom (film)
6. Sophia Loren – La vita davanti a sé – (film)
7. Sarah Cooper – Video di TikTok su Donald Trump
8. Kylie Brakeman – Per i suoi personaggi pazzi su TikTok
9. Jeff Wright – per la sua performance comica “tight five” su Twitter
10. Blaire Erskine – per le parodie di donne in vista a supporto di Donald Trump.
11. Cher – per la brillante performance in Stregata dalla Luna che ci ha supportato durante la quarantena
12. Cristin Milioti & Andy Samberg – Palm Springs (film)
13. Fathia Youssouf – Cuties (film)
14. Michaela Coel – I May Destroy You (serie tv)
15. Hannah Gadsby – per lo speciale comedy Douglas su Netflix
16. Maya Erskine & Anna Konkle – Pen15 (serie tv)
17. Radha Blank – The 40-Year-Old Version (film)
18. Jack Dylan Grazer & Jordan Kristine – We Are Who We Are (serie tv)
19. Luca Marinelli – Martin Eden (film)
20. Zoe Kazan – The Plot Against America (serie tv)
21. Jason Sudeikis – Ted Lasso (serie tv)

Fonte: NYT