• Film

E’ morto Michael Apted, regista di Gorky Park e Gorilla nella Nebbia

E’ scomparso a 79 anni Michael Apted, pluripremiato regista britannico noto per aver diretto Il mondo non basta, Gorilla nella nebbia e Gorky Park.

E’ scomparso a 79 anni Michael Apted, pluripremiato regista britannico noto per aver diretto Il mondo non basta, Gorilla nella nebbia e Gorky Park. A confermare la notizia il sito Deadline che però non ha fornito la causa della morte.

Tra le prime reazioni alla scomparsa di Apted segnaliamo quella di Thomas Schlamme, presidente della Directors Guild of Americam (DGA), associazione di cui Apted è stato presidente dal 2003 al 2009.

I nostri cuori sono pesanti oggi mentre piangiamo la scomparsa dello stimato direttore, leader di lunga data della DGA e del mio amico Michael Apted. La sua eredità sarà intrecciata per sempre nel tessuto del cinema e del nostro sindacato. Un visionario impavido come regista e leader di sindacato senza precedenti, Michael ha visto la direzione delle cose quando altri non lo hanno fatto, e siamo stati tutti i beneficiari della sua saggezza e dedizione per tutta la vita.

Michael David Apted nato il 10 febbraio 1941 ad Aylesbury nella contea del Buckinghamshire, è uno dei registi inglesi più prolifici della sua generazione. Ha esordito sul piccolo schermo nel 1963 dirigendo la serie di documentari per la televisione World in Action, seguita dalla regia di episodi di serie tv come Coronation Street e The Lovers e del film tv Joy (1972). L’esordio di Apted sul grande schermo arriva nel 1972 con Triplo eco, un dramma di guerra con Glenda Jackson e Oliver Reed su un soldato disertore che per sfuggire ai controlli si veste da donna. Seguono il dramma musicale Stardust: Una stella nella polvere (1974), il dramma crime Il racket dei sequestri (1977), l’acclamato documentario tv 21 Up (1977) in cui il regista rivisita lo stesso gruppo di adulti nati in Gran Bretagna dopo un lasso di tempo di sette anni per sondare i cambiamenti della loro vita. Gli anni settanta si chiudono con il dramma Il segreto di Agatha Christie con Dustin Hoffman, Timothy Dalton e Vanessa Redgrave nei panni dell’iconica scrittrice di gialli.

Gli anni ottanta danno il via al lungo e prolifico periodo americano di Apted, il regista dirige nell’ordine il biopic La ragazza di Nashville (1980) sulla cantautrice country Loretta Lynn interpretata da Sissy Spacek che vince un Oscar e un Golden Globe come miglior attrice; nel 1981 il regista dirige un inedito John Belushi in Chiamami Aquila (1981), penultimo film del leggendario attore comico prima della sua morte avvenuta il 5 marzo del 1982; Gorky Park (1983) adattamento dell’omonimo romanzo di Martin Cruz Smith interpretato da William Hurt e Lee Marvin. Nel 1987 Apted dirige Richard Pryor nella commedia Prognosi riservata e l’anno successivo Sigourney Weaver nei panni della zoologa Dian Fossey nel biopic Gorilla nella nebbia, il film riceve 5 nomination agli Oscar tra cui miglior montaggio, sceneggiatura non originale e attrice protagonista a Sigourney Weawer, l’attrice manca la statuetta, ma si aggiudica un Golden Globe.

Gli anni novanta si aprono con Apted che dirige Gene Hackman nel dramma Conflitto di classe (1991) e Val Kilmer nel thriller poliziesco Cuore di tuono (1992). Nel 1993 il regista si cimenta con il thriller a tutto tondo dirigendo Madeleine Stowe e Aidan Quinn in Occhi nelle tenebre per poi dirigere l’anno successivo un’intensa Jodie Foster nel dramma Nell ispirato ad una storia vera, il film regala a Foster una nomination agli Oscar come miglior attrice protagonista. Nel 1996 Apted porta sul grande schermo il romanzo thriller di Michael Palmer Extreme Measures – Soluzioni estreme con protagonisti Gene Hackman e Hugh Grant. Gli anni novanta si chiudono con la regia de Il mondo non basta, diciannovesimo film della saga di 007 con Pierce Brosnan alla suo terza pellicola nei panni di James Bond.

Gli anni 2000 vedono Apted alla regia di Enigma un thriller a tinte romance ambientato durante la seconda guerra mondiale, prodotto da Mick Jagger e tratto dall’omonimo romanzo di Robert Harris. Il film interpretato da Dougray Scott e Kate Winslet ruota attorno all’omonima macchina per decodificare le trasmissioni dei tedeschi. Nel 2002 Apted dirige Via dall’incubo con Jennifer Lopez nei panni di una madre e moglie vittima di abusi domestici che prima fugge e poi si ribella; segue il biopic storico Amazing Grace (2006), sulla figura del politico William Wilberforce, interpretato da Ioan Gruffudd, leader del movimento contro la schiavitù. Nel 2010 Apted porta sullo schermo “Il viaggio del veliero”, terzo capitolo della saga cinematografica Le Cronache di Narnia, seguito dal dramma sul surf Chasing Mavericks – Sulla cresta dell’onda (2012) interpretato da Gerard Butler e incentrato sulla storia vera del surfista Jay Moriarity scomparso nel 2001.

L’ultima regia di Apted per il grande schermo risale al 2017 con il thriller d’azione di produzione britannica Codice Unlocked che vanta un cast stellare che include Noomi Rapace, Orlando Bloom, Toni Collette, John Malkovich e Michael Douglas. Tra il 2013 e il 2019 Apted dirige anche episodi per serie tv come Ray Donovan, Masters of Sex e 63 Up che conclude la sua serie di documentari per la tv iniziata nel 1977 con “21 Up”.