Napoli Magica: trailer del documentario Sky Original di Marco D’Amore (al cinema dal 5 al 7 dicembre)

Tutto quello che c’è da sapere su “Napoli Magica”, il documentario Sky Original diretto da Marco D’Amore nei cinema dal 5 al 7 dicembre 2022.

Dopo l’anteprima fuori concorso al Torino Film Festival, da lunedì 5 a mercoledì 7 dicembre arriva al cinema Napoli Magica, il nuovo film diretto e interpretato da Marco D’Amore evento speciale in sala con Vision Distribution. Misteri, tragedie, amore: Marco D’Amore si interroga sul perché si dice che Napoli è magica e si mette alla ricerca di questa magia. Il regista e attore muove i suoi passi nella amata terra partenopea e con curiosità e attenzione racconta questa città, Napoli, come uno dei più grandi palcoscenici della vita sospeso tra realtà e rappresentazione, spietata verità e mirabile finzione, dove all’apparente verità fa da contraltare il gioco della messinscena.

Napoli Magica -Trama e cast

La trama ufficiale: Cosa cerchi in Napoli quando la abiti da sempre o quando la visiti per la prima volta? Perché la sua anima è così diversa dalle altre? Dove risiede la sua magia? Marco D’Amore vuole scoprirlo e per farlo esiste un unico modo: deve attraversarla e perdersi per trovare l’inaspettato incanto. Bisogna scavare la pietra di tufo dei suoi sottofondi per disseppellire i suoi misteri e le sue leggende, i suoi spiriti, le voci antiche, i suoi fantasmi e i suoi miti. Il dedalo di cunicoli scavati per tremila anni è tomba dei segreti su cui poggia l’intera città. E poi dalla realtà si passa alla favola, e così in Napoli Magica i luoghi iconici – il cimitero delle Fontanelle, Castel dell’Ovo, la cappella del Cristo Velato, le Catacombe di San Gaudioso – prendono vita mentre i volti della gente incontrata in strada si contrappongono ai personaggi del mito (la sirena Parthenope, il munaciello, le anime pezzentelle, Pulcinella). In questo viaggio, la città assume forme e contorni nuovi suscitando sentimenti contrastanti, in un continuo gioco di opposti. Napoli è uno sguardo o un’infinità di vedute, come se la si osservasse dalle alture dei colli che la circondano, o dai sotterranei che la trapassano o infine, attraverso gli occhi di tutte le anime che fino ad ora l’hanno abitata in superficie o nelle sue cavità. Napoli Magica dà del “tu” al mistero e attende risposte mai rivelate dagli oracoli.

Il cast di “Napoli Magica” include Marco D’Amore, Gigio Morra (Totò), Marcello Romolo (Peppino), Andrea Renzi (Principe di Sansevero), Marianna Fontana (Partenope), Gennaro Di Colandrea (Traghettatore), Giovanni Ludeno (Pulcinella).

Napoli Magica -Trailer e video

Curiosità sul film

  • Marco D’Amore dirige “Napoli Magica” da un suo soggetto e sceneggiatura scritti con Francesco Ghiaccio dal romanzo omonimo di Vittorio Del Tufo.
  • Il team che ha supportato il regista Marco D’Amore dietro le quinte ha incluso il direttore della fotografia esordiente Stefano Meloni (Piazza Garibaldi come operatore di ripresa), il montatore Mirko Platania (Cassamortari), la scenografa Antonella Di Martino (Improvvisamente Natale) e la costumista Laurianne Scimemi (Dolcissime).
  • Le musiche originali del film sono del compositore Enzo Foniciello (Rione Sanità. La certezza dei sogni).
  • Il documentario è prodotto per Sky da Roberto Pisoni, Dino Vannini, Gaia Pasetto; per Mad Entertainment da Luciano Stella, Maria Carolina Terzi, Lorenza Stella e Carlo Stella in collaborazione con Vision Distribution.

Napoli Magica – Il libro originale

Vittorio Del Tufo, giornalista, vive e lavora a Napoli. Redattore capo de Il Mattino, è autore della pagina settimanale L’Uovo di Virgilio. I luoghi della memoria, la memoria dei luoghi, in tandem con il fotografo Sergio Siano. Già vincitore del Premio cronista della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, si è aggiudicato, nel 2009, il premio Cosimo Fanzago, assegnato ogni anno a chi si adopera in favore della città. Dal suo romanzo, Verrà cantando il sangue, edito da Rogiosi, è stato tratto un corto premiato al Festival del Cinema di Venezia nel 2013.

Pubblicazioni: Napoli Magica / Torino Magica / Parigi Magica

La sinossi ufficiale: Attraversare una città significa muoversi nello spazio ma anche camminare a ritroso nel tempo. «Napoli magica» è un viaggio nel cuore esoterico e misterioso di una delle città più antiche e affascinanti del mondo. Un viaggio nel mito, nella leggenda, nei labirinti della città e nelle infinite storie che vi sono annidate. Da Virgilio Mago al fiume «fantasma», dalla leggenda nera di Raimondo di Sangro alla maledizione della Gaiola, dalla Sirena Partenope ai misteri della città sotterranea, dal mito di Iside all’enigmatica Y di Forcella, dai filosofi-maghi al diavolo della Pietrasanta, dalle Compagnie della Morte ai cori perduti delle fate, dai misteri archeologici ancora da svelare alle incredibili storie ambientate nei Castelli della città. Storie di sangue, di delitti e morte, di sesso e amanti insaziabili. Storie romantiche, cupe, feroci. Storie napoletane.

Il libro “Napoli Magica” è disponibile su Amazon.

Note di regia

Vedi Napoli e poi muori – Johann Wolfgang von Goethe

Ho intenzione di trarre in inganno lo spettatore fin dai primi minuti di questo lavoro, per fargli credere di trovarsi di fronte al classico documentario che racconti la città visitando luoghi ed intervistando persone. Per poi sorprenderlo con un colpo di teatro, una magia è il caso di dire. Per condurre il pubblico dall’altra parte di Napoli, attraversando il ponte immaginario che separa la superficie dai sotterranei, è necessario sconfinare dai luoghi dove le bellezze sono bagnate dal mare e lavate dall’aria più salubre della terra, bisogna scavare la pietra di tufo dei suoi sottofondi per giungere dove stanno sepolti i suoi spiriti e le voci antiche. I suoi fantasmi e i suoi miti. Questa desueta modalità di racconto nasce dalla convinzione che questa città sia uno dei più grandi palcoscenici della vita, sospeso tra realtà e rappresentazione, spietata verità e mirabile finzione e che abbia nel suo ventre un popolo che ha bisogno di drammatizzare gli eventi per comprenderli e di enfatizzare i comportamenti, contrapponendo alla necessità dello stare al mondo il gioco della messinscena. Il mio personale immaginario, nella ricerca effettuata per raccontare Napoli e la sua magia, si è nutrito degli esempi dei grandi artisti che l’hanno attraversata nei secoli, quelli che hanno saputo coglierne lo spirito senza fermarsi alle apparenze. Ho così udito mille e mille voci, echi di mondi lontani e ne ho visto moltiplicarsi le visioni, come in un misterioso caleidoscopio. È mia intenzione far sì che queste visioni si vedano, così come queste voci si ascoltino. Sarà un percorso lacunoso e senza risposte. Così come accade sempre quando l’uomo ha l’ardire di misurarsi col mistero. Costruendo attorno alle vicende di Napoli una favola contemporanea che narri le vicende e i conflitti che la agitano scopriremo un luogo geografico e dell’anima dove bellezza e miseria, pace e guerra, alto e basso convivono da sempre in un complicato eppur semplice equilibrio. [Marco D’Amore]

Marco D’Amore – Note biografiche

Classe 1981, è diplomato attore presso la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Debutta in teatro a 18 anni al fianco di Toni Servillo ne “Le avventure di Pinocchio”, per la regia di Andrea Renzi. Dal 2005 scrive, dirige e produce per il teatro, il cinema e la televisione, soprattutto nell’ambito de “La piccola società” casa di produzione fondata col regista e sceneggiatore Francesco Ghiaccio. Il primo film realizzato insieme “Un posto sicuro” gli vale il Nastro d’Argento per il valore civile dell’opera. È protagonista di film e serie televisive, collabora con registi quali Susanne Bier, Edoardo De Angelis, Peter Chelsom, Simone Catania, Francesca Comencini, Cosimo Gomez, Claudio Cupellini, Stefano Sollima. Per il Teatro dirige “American Buffalo” di David Mamet, produzione Eliseo, vincitore di due Maschere del Teatro e candidato al premio Ubu. Nel 2019 scrive, dirige ed interpreta il film “L’Immortale” che gli vale il Nastro d’Argento come miglior Regista Esordiente e la candidatura ai David di Donatello. È direttore artistico, regista e attore dell’ultima stagione di Gomorra la Serie. Nel 2022 è sceneggiatore, regista e protagonista dell’opera cinematografica “Napoli Magica” prodotta da Sky e Mad Entertainment in collaborazione con Vision Distribution, evento speciale al Torino Film Festival.

Napoli Magica – Foto e poster

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →