• Film

Non aprite quella porta: un primo poster del sequel reboot rivela il nuovo Leatherface

Dal regista del remake “La Casa” e del thriller “Man in the Dark” arriva un nuovo reboot di Non aprite quella porta che porta Leatherface ai giorni nostri.

E’ stato rivelato (via ComicBook) un nuovo poster del reboot / sequel Non aprite quella porta (The Texas Chainsaw Massacre) che mostra il nuovo look del serial-killer cannibale Leatherface.

Il nuovo sequel di “Non aprite quella porta” sarà ambientato ai giorni nostri e seguendo l’esempio del recente sequel Halloween di David Gordon Green tirerà una linea netta cancellando ogni film realizzato dopo l’originale del 1974 di Tobe Hooper, riportando il terrificante Leatherface alla vita per una nuova generazione.

Il direttore della fotografia David Blue Garcia (Tejano) dirige da una sceneggiatura di Chris Devlin (Cobweb). Garcia lo scorso agosto ha rimpiazzato Andy e Ryan Tohill dopo solo una settimana di riprese per differenze creative sorte con lo studio a cui non era piaciuto nulla di quello che i Tohill avevano girato. I crediti del texano David Blue Garcia si limitano ad un solo lungometraggio, il thriller d’esordio Tejano del 2018 girato con 58.000$, la cui trama segue un bracciante agricolo del Texas meridionale alla disperata ricerca di soldi per salvare suo nonno malato che si rompe un braccio per contrabbandare cocaina nel gesso attraverso il confine messicano.

Fede Alvarez del remake La Casa e del thriller Man in the Dark è il produttore del film. Il cast include Elsie Fisher (Eighth Grade), Jacob Latimore (The Maze Runner), Sarah Yarkin (Ancora auguri per la tua morte), Mark Burnham (Wrong Cops), Olwen Fouéré (Mandy), Alice Krige (Star Trek), Nell Hudson (Victoria), Jessica Allain (Panama Papers), Sam Douglas (Snatch), William Hope (Dark Shadows), Jolyon Coy (War & Peace) e Moe Dunford (Vikings).

Il franchise “Non aprite quella porta” conta quattro sequel, un remake e due prequel, i capitoli più recenti sono il pessimo sequel Non aprite quella porta 3D del 2013 e il deludente prequel Leatherface del 2017 che hanno entrambi regalato diversi punti al vituperato remake del 2003 di Marcus Nispel.

Fonte: TexasChainsaw.com

I Video di Cineblog