• Film

Roger Deakins: il direttore della fotografia premio Oscar nominato “Cavaliere”

Quest’anno tra i nuovi “Cavalieri” insigniti dalla Regina c’è anche il direttore della fotografia due volte Premio Oscar Roger Deakins.

Il governo del Regno Unito ha annunciato la lista delle onorificenze che saranno assegnate per il 2021, inclusi i nuovi cavalierati assegnati dalla Regina. Quest’anno tra i nuovi “Cavalieri” c’è anche Roger Deakins, il leggendario direttore della fotografia due volte Premio Oscar, per il sequel Blade Runner 2049 di Denis Villeneuve e il dramma di guerra 1917 del regista Sam Mendes, anche quest’ultimo insignito del prestigioso riconoscimento.

Deakins e Mendes si uniscono ad una lista di “cavalierati” assegnati per il cinema che hanno già visto insigniti Ian McKellen, Alec Guinness, Basil Rathbone, Laurence Olivier, Michael Caine, Peter Ustinov, Richard Attenborough, Sean Connery, Anthony Hopkins, Daniel Day-Lewis e Kenneth Branagh.

Deakins che  ha ricevuto il titolo di Knight Bachelor “Per i servizi resi al cinema” è stato precedentemente nominato Comandante dell’Ordine dell’Impero Britannico nel 2013, primo direttore della fotografia a ricevere l’onorificenza.

Deakins è Membro del Board of Governors dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences (ramo cineasti), della British Society of Cinematographers (BSC) dal 1986 e dell’American Society of Cinematographers (ASC) dal 1994. Ha ricevuto quattro nomination all’American Society of Cinematographers Award nello spazio di due anni: per L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford (2007) e Non è un paese per vecchi (2007) nel 2008, e per The Reader – A voce alta (2008) (condivisa con Chris Menges) e Revolutionary Road (2008) nel 2009.

Roger Deakins pur avendo vinto solo due Oscar assegnati molto recentemente, dopo aver collezionato ben 15 nomination, ha diretto la fotografia di 82 film, esordendo sul grande schermo nel 1977 con il dramma Amori vizi e depravazioni di Justine. I crediti di Deakins includono classici e cult come Orwell 1984, Sid e Nancy, Le ali della libertà, Kundun, A Beautiful Mind, Skyfall e Il grande Lebowski dei fratelli Coen che con Deakins hanno avuto una lunga e fruttuosa collaborazione, oltre a “Il grande Lebowski” Deakins e i Coen hanno collaborato anche per Barton Fink, Fratello, dove sei?, Non è un paese per vecchi, A Serious Man e il remake Il Grinta, solo per citarne alcuni.

Fonte: ComicBook