• Film

San Valentino: 10 film da guardare in streaming

Blogo vi augura buon San Valentino con una classifica interamente dedicata alla Festa degli innamorati con 10 film da guardare in streaming.

San Valentino è arrivato e come è nostra consuetudine anche quest’anno abbiamo stilato una lista di film incentrati sull’amore, ma stavolta invece di titoli classici da vedere e rivedere (li potete trovare nel link a seguire), vedi Pretty Woman piuttosto che Ufficiale e gentiluomo, quest’anno abbiamo deciso di spaziare un po’ tra generi, formati, generazioni e storie il più possibile variegate.

La nostra lista per “San Valentino 2021” include dramma, commedia, animazione, eventi reali e un pizzico di fantascienza per 10 titoli che potete reperire facilmente in streaming. Il nostro “San Valentino” di stampo squisitamente cinematografico prende idealmente il via con il recente Palm Springs, sorprendente e briosa storia d’amore con loop temporale sulla scia del classico Ricomincio da capo con Bill Murray per culminare nello struggente Blue Valentine del regista Derek Cianfrance (Come un tuono, La luce sugli oceani), un coinvolgente dramma romantico con due intensi protagonisti del calibro di Ryan Gosling e Michelle Williams che per la sua interpretazione è stata candidata agli Oscar.

La nostra top 10 di San Valentino include anche un paio di classici romance d’annata, il delizioso 50 volte il primo bacio con una Drew Barrymore che ogni notte perde i suoi ricordi a breve termine e spinge ogni volta l’innamorato Adam Sandler a corteggiarla e riconquistarla, e il dramma Paura d’amare con una memorabile Michelle Pfeiffer corteggiata ad oltranza da un sorprendentemente romantico Al Pacino che riuscirà a piccoli gesti a scalfire la corazza e ad abbattere le difese di una donna profondamente ferita, ma in fondo ancora pronta a rimettersi in gioco.

Vi lasciamo alla nostra lista di film per San Valentino augurandovi una buona visione e soprattutto una serena Festa degli Innamorati.

1. Palm Springs (2020)

Bloccato ad un matrimonio in quel di Palm Springs, Nyles (Andy Samberg) incontra Sarah (Cristin Milioti), damigella d’onore e pecora nera della famiglia. Dopo essere stata salvata da un brindisi disastroso, Sarah inizia ad essere attratta da Nyles. Ma quando il loro incontro è ostacolato da un’interruzione surreale, anche Sarah deve abbracciare l’idea che nulla ha davvero importanza e cominciare a… vivere come se non ci fosse un domani!

  • Il film detiene il record per la più alta vendita di un film al Sundance Film Festival con circa 17.500.000$, battendo il record precedente per soli 69 centesimi.
  • Andy Samberg ha ammesso che più finali sono stati scritti e persino girati. Hanno tenuto proiezioni provate per amici e famiglia mostrando le diverse versioni per ottenere opinioni su quale finale funzionasse meglio. Samberg scherzano ha dichiarato: “Va bene, potrebbe non essere perfetto ma è piaciuto a tutti!”.

Disponibile su Amazon

2. 50 volte il primo bacio (2004)

Adam Sandler e Drew Barrymore recitano insieme per la prima volta dai tempi di Prima o poi me la sposo, in una delle più divertenti commedie romantiche di sempre perfetta per allietare la festa di San Valentino. Henry (Sandler) vive una vita invidiabile in un paradiso alle Hawaii, passando tutte le sere con belle turiste in cerca di un flirt sull’isola. È una dolce vita senza legami, finché non incontra Lucy (Barrymore). È amore a prima vista…

  • In una scena della parte iniziale una dentista e una sua apziente stanno parlando tra loro. La donna che interpreta la dentista è Jackie Sandler, la moglie di Adam, e la donna sulla sedia è interpretata da Linda Segal, la moglie del regista Peter Segal, che è una dentista nella vita reale.
  • La condizione neurologica di cui soffre Lucy, la sindrome di Goldfield, è del tutto fittizia. La vera amnesia anterograda colpisce sia la memoria a breve termine, che può durare minuti o secondi, sia la memoria a medio termine, che può durare giorni o settimane. Addormentarsi non ha nulla a che fare con la condizione e il sonno in realtà intensifica molti effetti chimici che aiutano la memoria.

Disponibile su Amazon

3. Paura d’amare (1991)

Johnny (Al Pacino) appena uscito di prigione trova lavoro come cuoco nel ristorante dove lavora Frankie (Michelle Pfeiffer). Johnny ha scoperto il suo talento per la cucina quando era in prigione. Johnny perde la testa per Frankie, ma ogni tentativo di avvicinarla naufraga a causa di ferita profonda nel cuore di Frankie che la rende guardinga e scontrosa. Johnny però non molla, sente che Frannkie è quella giusta e farà di tutto per farle capire che non sempre amare equivale a soffrire.

  • Il casting di Michelle Pfeiffer è stato accolto con una certa negatività poiché molti hanno ritenuto che l’attrice fosse troppo bella per interpretare un personaggio così traumatizzato e semplice. Tuttavia, sebbene il film non sia stato un enorme successo, la performance di Pfeiffer è stata ampiamente apprezzata e l’attrice è stata nominata per un Golden Globe.
  • Il drammaturgo Terrence McNally ha scritto originariamente il ruolo di Frankie per Kathy Bates. Johnny è stato invece interpretato da Kenneth Welsh nella produzione Off-Broadway del 1987 di “Frankie and Johnny in the Clair de Lune” con la Bates.

Disponibile su CHILI

4. Voglio mangiare il tuo pancreas (2018)

Uno studente delle superiori trova per caso il diario di una compagna di classe, Sakura Yamauchi. Ma quel diario custodisce un segreto, perché Sakura soffre di una gravissima malattia pancreatica. Nonostante i due abbiano personalità agli antipodi, quel tremendo segreto li avvicinerà sempre più.

  • Il film è basato su un romanzo dello scrittore giapponese Yoru Sumino. Inizialmente serializzato come un romanzo web poi pubblicato nel 2015 e successivamente ha fruito di un adattamento manga pubblicato dal 2016 al 2017.
  • Oltrea alla versione anime, il film ha fruito anche di un adattamento live-action del 2017 diretto da Shō Tsukikawa e interpretato da Minami Hamabe, Takumi Kitamura, Keiko Kitagawa e Shun Oguri.

Disponibile su Amazon e Netflix

5. Chiamami col tuo nome (2017)


Elio (Timothée Chalamet), un diciassettenne sensibile e istruito, è l’unico figlio della famiglia italoamericana Perlman. Oliver (armie Hammer) è invece un accademico che arriva per aiutare il padre di Elio, un professore famoso specializzato in cultura greca, con il suo lavoro. Il ventiquattrenne è pieno di vita, spontaneo, affascinante e conquista chiunque lo conosca. L’incontro tra i due giovani darà vita a un’estate…

  • C’è stata solo una prova prima delle riprese. In più interviste, Timothée Chalamet e Armie Hammer hanno detto che il regista Luca Guadagnino ha chiesto loro un giorno di uscire per fare le prove nel cortile della villa. Si sono avvicinati ad una macchia d’erba e hanno girato le loro battute su una scena selezionata a caso per esercitarsi. Quando hanno aperto la sceneggiatura, la pagina diceva solo: “Elio e Oliver si rotolano nell’erba baciandosi”. Chalamet e Hammer si guardarono l’un l’altro e dissero: “Va bene, andiamo!” A pochi secondi dall’inizio della scena, Guadagnino è intervenuto e li ha indirizzati a recitare in modo più “appassionato”. Così hanno iniziato a pomiciare e hanno continuato a farlo, e nessuno ha detto loro di smetterla. Hammer ha detto che i membri della troupe hanno dovuto separarli prima che gli attori si fermassero, si guardassero intorno e si rendessero conto che Guadagnino si era appena allontanato, lasciandoli rotolare sull’erba. Questa è stata la loro unica prova.
  • Timothée Chalamet ha imparato a parlare in italiano e a suonare i brani classici per pianoforte usati nel film.

Disponibile su Amazon e Netflix

6. Crazy, Stupid, Love (2011)


La vita di Cal, un marito di mezza età interpretato da Steve Carell, cambia radicalmente quando sua moglie gli chiede il divorzio. Cercando di riscoprire la sua virilità con l’aiuto di un nuovo amico, Jacob interpretato da Ryan Gosling, Cal riparte dalle basi: imparare a rimorchiare le ragazze nei bar.

  • Il cast del film include tre vincitori dell’Oscar: Julianne Moore, Emma Stone e Marisa Tomei; e due candidati all’Oscar: Steve Carell e Ryan Gosling.
  • Il cocktail che Jacob beve e prepara durante il film è un “Old Fashioned”, considerato da alcuni storici il primo cocktail americano. La ricetta di solito includeva zucchero e bitter mescolati insieme e ghiaccio, whisky di bourbon o di segale e una grossa fetta di buccia d’arancia.

Disponibile su Amazon e Netflix

 

7. Il lato positivo – Silver Linings Playbook (2012)


Pat Peoples (Bradley Cooper), ex insegnante di storia delle superiori, è stato appena dimesso da un istituto per malattie mentali. Rifiutando l’idea che sia passato così tanto tempo e che la loro sia una separazione definitiva, Pat trascorre i giorni cercando di diventare l’uomo che la moglie ha sempre desiderato. Nel frattempo però viene piacevolmente distratto da Tiffany (Jennifer Lawrence), una bella e problematica vicina di casa…

  • Bradley Cooper e Jennifer Lawrence hanno trascorso diverse settimane ad esercitarsi nella routine da sala da ballo con la coreografa Mandy Moore. “Niente di tutto ciò è stato improvvisato, assolutamente no”, afferma Lawrence. “Sono una pessima ballerina, quindi non sarei mai stata in grado di fare nulla di tutto ciò. Quando finalmente si è realizzata, quella scena è stata davvero divertente come sembra”. Lawrence ha anche detto che rispetto a lei, Cooper ha iniziato a ballare in modo abbastanza naturale, quando in realtà è il suo personaggio Tiffany che dovrebbe essere la ballerina esperta e Pat l’inesperto.
  • Lo psichiatra della Harvard Medical School, il dottor Steven Schlozman, è stato intervistato su questo film e sulle sue raffigurazioni della malattia mentale. La sua opinione era che la condizione senza nome di Tiffany fosse il disturbo borderline di personalità, tuttavia i realizzatori non lo hanno mai confermato.

Disponibile su Amazon e Netflix

8. 5 anni di fidanzamento (2012)


Dai creatori de ‘Le Amiche Della Sposa’ una commedia romantica, brillante, commovente e ideale per San Valentino,  che inizia dove le altre finiscono: alla proposta di matrimonio! Tom (Jason Segel) e Violet (Emily Blunt) sono fidanzati ufficialmente, ma, a causa di mille vicessitudini, sono costretti a rimandare continuamente i loro piani di matrimonio. Riusciranno i due giovani a sopravvivere a cinque lunghi…

  • Il “test del marshmallow” che Violet mostra al professore e ai suoi compagni studenti durante una riunione non è stato inventato per il film. È un vero studio psicologico di lunga data utilizzato per vedere come i bambini piccoli avrebbero gestito problemi come la tentazione, l’autocontrollo e l’onestà. Tuttavia, non ci sono prove che una versione suggerita da Violet (una rivolta interamente agli adulti con qualche elemento cambiato) sia mai stata eseguita nella vita reale.
  • L’abito che Violet indossa durante il suo matrimonio è di Valentino. È anche uno degli abiti presenti nella rivista che sfoglia all’inizio del film.

Disponibile su Amazon e Netflix

9. The Big Sick – Il matrimonio si può evitare…l’amore no (2017)


Basato sulla vera storia degli sceneggiatori del film e coppia nella vita, Emily V. Gordon e Kumail Nanjiani, il film racconta tutto ciò che l’aspirante comico pakistano Kumail (interpretato dallo stesso Kumail Nanjiani) e la sua fidanzata americana Emily (Zoe Kazan) hanno dovuto affrontare per superare i pregiudizi delle rispettive famiglie e 1.400 anni di antiche tradizioni.

  • Il film è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival dove è stato accolto talmente bene che ha dato il via ad una guerra di offerte tra Sony, Focus Features, Amazon e Netflix per i diritti di distribuzione. Il co-creatore del film, Kumail Nanjiani, voleva che il film avesse una distribuzione nelle sale, il che ha eliminato Netflix dalla guerra delle offerte poiché l’attore non è un sostenitore di quel modello di distribuzione. I diritti di distribuzione del film sono stati infine acquistati per circa 12 milioni di dollari da Amazon, che è un grande sostenitore dell’esperienza teatrale, con tutti i suoi film che hanno avuto almeno un’uscita nelle sale. Il contratto da 12 milioni di dollari è stato uno dei più grandi affari nella storia del Sundance.
  • Lo scontro tra Emily e Kumail, quando Emily scopre le foto delle donne pakistane nella stanza di Kumail, in realtà non è mai avvenuta nella vita reale. Alla vera Emily tuttavia ricordava come fosse sorta la tensione tra i due dopo che Kumail non l’aveva presentata alla sua famiglia.

Disponibile su Netflix

10. Blue Valentine (2010)


Sposati da diversi anni, Cindy (Michelle Williams) e Dean (Ryan Gosling) attraversano una fase critica del loro matrimonio. Cercando di superare i problemi, proveranno a recuperare quelle emozioni e quella vitalità che li aveva fatti innamorare in un susseguirsi di ricordi tra passato e presente.

  • Michelle Williams, Ryan Gosling e Faith Wladyka hanno vissuto insieme in una casa a Carbondale, in Pennsylvania, per trenta giorni durante le riprese del film. Hanno lottato con lo stress reale di dover condividere un solo bagno e lavare i piatti tre volte al giorno. Il loro budget per la spesa era basato sullo stipendio di Dean come imbianchino e Cindy come infermiera, 200$ ogni due settimane. Gosling ha dichiarato che è stato difficile per lui e Williams togliersi le fedi nuziali quando tutto era finito.
  • Il titolo del film proviene dall’omonimo album di Tom Waits.

Disponibile su Amazon

I Video di Cineblog