Il Caso Spotlight su Sky Cinema Due e Now dal 6 giugno

Dal 6 giugno disponibile su Sky Cinema Due e Now “Il caso Spotlight”, il dramma biografico premio Oscar con Mark Ruffalo, Michael Keaton e Rachel McAdams.

Il Caso Spotlight, su Sky Cinema Due e Now dal 6 giugno disponibile il dramma d’inchiesta premio Oscar del regista Thomas McCarthy che dirige un cast stellare che include Mark Ruffalo, Michael Keaton, Rachel McAdams, Liev Schreiber e Stanley Tucci.

“Il caso Spotlight” racconta la storia del team di giornalisti investigativi del Boston Globe soprannominato “Spotlight”, che nel 2002 ha sconvolto la città con le sue rivelazioni sulla copertura sistematica da parte della Chiesa Cattolica degli abusi sessuali commessi su minori da oltre 70 sacerdoti locali, in un’inchiesta premiata col Premio Pulitzer.Quando il neodirettore Marty Baron (Liev Schreiber) arriva da Miami per dirigere il Globe nell’estate del 2001, per prima cosa incarica il team Spotlight di indagare sulla notizia di cronaca di un prete locale accusato di aver abusato sessualmente di decine di giovani parrocchiani nel corso di trent’anni. Consapevoli dei rischi cui vanno incontro mettendosi contro un’istituzione com la Chiesa Cattolica a Boston, il caporedattore del team Spotlight, Walter “Robby” Robinson (Michael Keaton), i cronisti Sacha Pfeiffer (Rachel McAdams) e Michael Rezendes (Mark Ruffalo) e lo specialista in ricerche informatiche Matt Carroll (Brian d’Arcy James) cominciano a indagare sul caso. Via via che i giornalisti del team di Robinson parlano con l’avvocato delle vittime, Mitchell Garabedian (Stanley Tucci), intervistano adulti molestati da piccoli e cercano di accedere agli atti giudiziari secretati, emerge con sempre maggiore evidenza che l’insabbiamento dei casi di abuso è sistematico e che il fenomeno è molto più grave ed esteso di quanto si potesse immaginare. Nonostante la strenua resistenza degli alti funzionari ecclesiastici, tra cui l’arcivescovo di Boston, Cardinale Law (Len Cariou), nel 2002 il Globe pubblica le sue rivelazioni in un dossier che farà scalpore aprendo la strada ad analoghe rivelazioni in oltre 200 diverse città del mondo.

Il caso Spotlight, il dramma d'inchiesta di Thomas McCarthy con Mark Ruffalo, Rachel McAdams e Michael Keaton
Guarda ora su NOW

Uno degli scandali più sconvolgenti legati alla chiesa e un’inchiesta che li porterà alla luce contro tutto e tutti, narrati in questo solido dramma biografico premiato con l’Oscar al miglior film. “Il caso Spotlight” viene narrato con piglio schietto e senza fronzoli da Tom McCarthy, regista de L’ospite inatteso e Mosse vincenti, che qui viene candidato come miglior regista e vince l’Oscar per la migliore sceneggiatura. McCarthy gira il suo personale “Tutti gli uomini del presidente” allestendo un efficace film corale grazie al supporto di un cast stellare e dedicato su cui spiccano Mark Ruffalo e Rachel McAdams, entrambi candidati all’Oscar per le loro interpretazioni. Un caso scottante che riapre vecchie ferite e ne infligge di nuove diventa una pagina di giornalismo da Premio Pulitzer per un team di stoici giornalisti investigativi in lotta contro poteri forti e tentativi di insabbiamento, ma ancora consapevoli di poter fare la differenza.

La cronologia degli eventi: Nel 2002, il team investigativa Spotlight del Boston Globe ha pubblicato circa 600 articoli sugli abusi sessuali commessi da più di 70 sacerdoti nella diocesi di Boston e tenuti nascosti dalla Chiesa Cattolica. / Nel dicembre del 2002, il Cardinale Law ha dato le dimissioni dalla diocesi di Boston ed è stato riassegnato alla Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, di cui è ancora Arciprete. / 249 sacerdoti sono stati pubblicamente accusati di abusi sessuali all’interno della diocesi di Boston. / Nel 2008, le vittime degli abusi del clero nella zona di Boston erano 1.476. / In tutti gli Stati Uniti, 6.427 sacerdoti sono stati accusati di avere abusato sessualmente di 17.259 vittime. / Negli anni dell’inchiesta del team Spotlight, sono stati documentati e denunciati casi di abusi sessuali commessi da sacerdoti della Chiesa Cattolica in 105 città americane e 102 diocesi in tutto il mondo.

A seguire trovate alcune curiosità su film, cast e regista.

  • Il film è stato candidato a 6 Premi Oscar vincendo due statuette: Miglior film (Tom McCarthy) e Miglior sceneggiatura originale (Josh Singer e Tom McCarthy).
  • Il vero Walter Robinson ha detto di Michael Keaton: “È come guardarsi allo specchio, senza avere il controllo dell’immagine speculare” / “Il mio personaggio è stato hackerato: se Michael Keaton avesse rapinato una banca, la polizia mi avrebbe presto messo in manette” / “Guardare Michael Keaton diventare me in un film mi fa venir voglia di scusarmi con molte persone che ho intervistato”.
  • Il regista Tom McCarthy ha citato diversi film come fonti d’ispirazione per questo progetto: Frost / Nixon – Il duello (2008), Dentro la notizia (1987), Quinto potere (1976), Tutti gli uomini del presidente (1976), Urla del silenzio (1984), Insider – Dietro la verità (1999), Quarto potere (1941), L’asso nella manica (1951), JFK – Un caso ancora aperto (1991), Il verdetto (1982), Good Night, and Good Luck (2005), in cui McCarthy ha avuto un piccolo ruolo.
  • Anche se il film non lo menziona mai, il Boston Globe ha vinto il Premio Pulitzer di pubblico servizio a per gli articoli della squadra giornalistica Spotlight sui casi di pedofilia all’interno della Chiesa cattolica. La citazione del premio recitava: “Per la sua copertura coraggiosa e completa degli abusi sessuali da parte dei sacerdoti, uno sforzo che ha perforato il segreto, ha suscitato reazioni locali, nazionali e internazionali e ha prodotto cambiamenti nella Chiesa cattolica romana”.

[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

I Video di Cineblog

Ultime notizie su now

Tutto su now →