• Film

Spider-Man No Way Home: cosa ha svelato il primo trailer?

Scopriamo cosa ha svelato e confermato il primo trailer di Spider-Man No Way Home, il sequel in uscita nei cinema italiani il 17 dicembre 2021.

Spider-Man No Way Home ha finalmente debuttato con un primo trailer italiano che ha confermato il Multiverso, il ritorno di alcuni villain classici e altre “chicche” che andremo ad analizzare a seguire.

Per la prima volta nella storia cinematografica di Spider-Man, il nostro amichevole eroe di quartiere è smascherato e non può più separare la sua vita privata dalle grandi responsabilità di essere un Supereroe. Quando chiede aiuto a Doctor Strange, la posta in gioco si fa sempre più rischiosa e lo porterà a scoprire cosa significa realmente essere Spider-Man.

“No Way Home” riporta il Peter Parker di Tom Holland, il Ned di Jacob Batalon e la MJ di Zendaya. Tornano anche Marisa Tomei, Angourie Rice, Tony Revolori, Jon Favreau e Hannibal Buress, così come il Doctor Strange di Benedict Cumberbatch. Guest star J.K. Simmons di nuovo nei panni di J. Jonah Jameson, Jamie Foxx come Max Dillon aka Electro e Alfred Molina come Otto Octavius aka Doctor Octopus.

Dove eravamo rimasti?

“Spider-Man No Way Home” riprende subito dopo l’epilogo di Spider-Man: Far From Home che si è concluso con l’ultima grande manipolazione del defunto Mysterio (Jake Gyllenhaal) che in un video svela al mondo la vera identità di Spider-man mettendo l’adolescente Peter Parker sotto i riflettori, complicando la vita di Peter con un’accusa di omicidio e mettendo nei guai i suoi amici e la sua famiglia.

Doctor Strange entra in scena

Cercando una via d’uscita e un modo per proteggere i suoi amici e la sua famiglia, Peter cerca Doctor Strange (Benedict Cumberbatch) e gli chiede di eseguire un incantesimo che farà dimenticare al mondo che Peter Parker è Spider-Man. Strange sa che si tratta di un incantesimo pericoloso, ma non ascolta Wong (Benedict Wong) e decide di lanciarlo, solo che Peter non vorrebbe che anche MJ (Zendaya) lo dimentichi e così rovina l’incantesimo e qualcosa va storto. “Abbiamo alterato la stabilità dello spazio-tempo”, dice Strange a Peter dopo che l’incantesimo sembra aver alterato il mondo che li circonda. “Il multiverso è un concetto di cui sappiamo spaventosamente poco. Il problema sei tu, che cerchi di vivere due vite diverse. Più a lungo lo fai, più diventa pericoloso”.

Doctor Strange e Spider-Man alleati o avversari?

Quello che lascia interdetti e che ad un certo punto sembra che Strange e Peter entrino in conflitto per qualche motivo oscuro, qualcuno ha notato che il Doctor Strange del trailer non sembra lo Stregone supremo che abbiamo imparato a conoscere e ci sono varie teorie dei fan ritiene al riguardo: qualcuno ipotizza che ci siano Mephisto o Mysterio dietro questo oscuro Strange, altri che si tratti di una strana variante più oscura come quella intravista nei primi trailer della serie tv What If…?.

Lo spider-man con il costume nero

C’è un’inquadratura molto veloce nel trailer in cui sembra che Peter indossi il costume nero di Spider-Man dallo Spider-Man 3 di Sam Raimi, il che potrebbe confermare la presenza ad un certo punto del Peter Parker di Tobey Maguire, ma in realtà quello indossato da Peter è il nuovo costume nero e oro che potrebbe o non potrebbe avere delle funzionalità magiche fornite da Doctor Strange.

Green Goblin è tornato, ma quale?

Non ci sono conferme se sarà il Norman Osborn di Willem Dafoe il Green Goblin che sappiamo tornerà in “Spide-Man No Way Home”, ma le inconfondibili bombe verdi che vediamo lanciare nel trailer sembrano proprie le armi del Goblin dei film di Sam Raimi.

Alfred Molina è un Doctor Octopus ringiovanito

Alfred Molina digitalmente ringiovanito fa bella mostra di sé nel trailer di nuovo nei panni del Doctor Octopus dallo Spider-Man 2 di Sam Raimi. Quello partorito dal Multiverso però non è quello morto e redento che abbiamo visto nel film di Raimi, ma è ancora quello fuori di testa e controllato dai suoi tentacoli meccanici presumibilmente di un’altra linea temporale.

Arrivano i Sinistri Sei?

Con la conferma del Goblin e Doc Ock a cui si aggiungono l’Electro di Jamie Foxx da The Amazing Spider-Man 2 di Andrew Garfield, l’Avvoltoio di Michael Keaton da Spider-Man: Homecoming e il recentemente annunciato film di Kraven il cacciatore con Aaron Taylor-Johnson protagonista, la formazione originale dei Sinistri Sei è quasi al completo, manca solo l’Uomo Sabbia che non sarebbe una sorpresa vedere fare capolino in “Spider-Man No Way Home”.

Ma quello è Matt Murdock della serie tv Daredevil?

In una fugace inquadratura alla centrale di polizia dove troviamo Peter Parker ammanettato si può scorgere quello che sembra un braccio di Matt Murdock aka Daredevil Charlie Cox nella serie tv di Netflix, visto che l’attore è stato fotografato nei pressi del set e il suo lavoro è avvocato / vigilante, chi meglio potrebbe tirare fuori dai guai Peter?

Happy Hogan è tornato

Jon Favreau torna in “Spider-Man No Way Home” nei panni di Happy Hogan: spalla, assistente e guardia del corpo del defunto Tony Stark. Vediamo Hogan fugacemente all’interno di un’auto evidentemente spaventato e circondato da uomini in nero armati che puntano i loro laser su di lui.