MIRACOLO NELLA 34A STRADA: Ci crediamo