Wonder Woman 2: dettagli sulla nemesi "Cheetah" di Kristen Wiig

Quale incarnazione della nemesi "Cheetah" vedremo in Wonder Woman 2?

wonder-woman-2-dettagli-sulla-nemesi-cheetah-di-kristen-wigg.jpg

Dopo la conferma che Wonder Woman 2 sarà ambientato negli anni '80 e che rivedremo Chris Pine nei panni di Steve Trevor, resta da scoprire quale incarnazione della nemesi "Cheetah", una donna ghepardo interpretata da Kristen Wiig vedremo in Wonder Woman 1984 (titolo ufficiale).

Cheetah è un "villain" molto popolare tra gli appassionati di fumetti, e il personaggio creato da William M. Marston e H. G. Peter ha avuto diverse incarnazioni dal suo esordio nell'ottobre 1943 sulle pagine di "Wonder Woman #6". Il primo alter ego del personaggio, noto come Priscilla Rich, era una ricca ragazza di Washington afflitta da gravi problemi psicologici, che trasforma Diana Prince nella sua nemesi dopo che l'amazzone le ruba i riflettori ad un evento di beneficenza. Dopo la Cheetah originale è arrivata la seconda incarnazione, Deborah Domaine, nipote di Priscilla Rich e amica di Diana Prince, che assume il ruolo di Cheetah dopo aver subito torture e lavaggio del cervello. Con il rilancio dell'Universo DC avvenuto nel 2011 con la pubblicazione dell'iniziativa "The New 52", il background "familiare" di Deborah Domaine viene rimosso e il nome diventa uno dei molti alias utilizzati da Barbara Minerva, terza e attuale incarnazione di Cheetah, archeologa britannica ereditiera di una vasta fortuna, una sorta di Lara Croft, che durante una spedizione in Africa riceve i poteri di ghepardo attraverso una magica mistura (un po' come il T'challa / Black Panther di Marvel); purtroppo le conseguenze della cerimonia furono un disagio fisico insopportabile in forma umana e un'insaziabile sete di sangue nella sua forma felina. Segnaliamo infine che esiste una quarta incarnazione al maschile di Cheetah, Sebastian Ballesteros, una sorta di Tony Stark malvagio, un magnate argentino con uno spropositato ego maschilista che usurpa il nome a Barbara Minerva che però ad un certo punto lo affronta e lo uccide tornando ad essere la sola e unica Cheetah. Da segnalare che alcune voci sul cast di "Wonder Woman 2" ipotizzano che il ruolo misterioso di Pedro Pascal nel sequel potrebbe essere proprio quello di Sebastian Ballesteros. Ricordiamo che come accaduto per Priscilla Rich e Barbara Domaine con l'avvento di "The New 52" questa incarnazione maschile di Cheetah è stata eliminata dalla "continuity", ma nei fumetti della Justice League il nome Sabrina Ballesteros è diventato un'altro dei tanti alias utilizzati da Barbara Minerva.

Tornando a "Wonder Woman 2", Kyle Buchanan del sito "Vulture" ha pubblicato su Twitter nuovi dettagli sul ruolo di Cheetah, e sembra che sarà proprio la dottoressa Barbara Minerva l'incarnazione che vedremo sullo schermo. La fonte afferma che il sequel inizierà con Minerva come un'amica di Diana, e qui si scorgono elementi sia dell'incarnazione Deborah Domaine che della più recente rivisitazione del personaggio ad opera di Greg Rucka legata all'evento "Rinascita" aka "DC Rebirth". Tornando al tweet di Buchanan, dopo questa iniziale amicizia e per motivi non ancora chiari si innescherà una rivalità che porterà Minerva prima ad emulare Wonder Woman e poi a cercare di usurparla. Nella rivisitazione del personaggio di Rucka, Minerva è una delle prime amiche di Diana dopo che l'amazzone lascia Themyscira.

 

wonder-woman-2-dettagli-sulla-nemesi-cheetah-di-kristen-wigg-2.jpg

 

 

Fonte: CinemaBlend / Twitter

 

 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO