Venezia 65: mappa e istruzioni pratiche per la sopravvivenza alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica

Mostra Venezia

(Uhm, sembra il titolo di un film di Lina Wertmüller! n.d.r.) In molti ci avete chiesto delucidazioni in merito a proiezioni, costi, alloggio ed organizzazione durante le giornate settembrine del Festival di Venezia. E dunque ecco qui: una piccolissima guida con qualche consiglio pratico per quanti volessero recarsi per la prima volta al Lido dal 27 agosto al 6 settembre 2008.

Va detto - innanzitutto - che molte cose cambiano di anno in anno, perciò è sempre consigliabile, controllare i dettagli sul Sito Ufficiale della Biennale di Venezia settore Cinema; sito che verrà aggionato man mano, con l'approssimarsi dell'evento. Cliccando qui potrete inoltre trovare un'utilissima mappa del Lido, tutte le aree della mostra sono evidenziate.

Le proiezioni sono accessibili solo ad un pubblico maggiorenne. Le sale sono 5: Sala Grande, Sala Volpi (adiacenta alla Sala Grande, all'interno del Palazzo del Cinema), Sala Perla (nel palazzo del Casinò), PalaLido e PalaBiennale. I biglietti possono essere acquistati (il giorno della proiezione o in prevendita il giorno prima) presso le biglietterie di Piazzale Casinò e PalaBiennale al Lido, Palazzo Querini Dubois a Venezia. Attenzione però: non tutte le sale sono accessibili per il pubblico pagante, molte proiezioni sono riservate alla stampa e/o al pubblico accreditato. I costi dei singoli biglietti possono variare dai pochi euro (l'equivalente di un normale ingresso in un cinema della vostra città) ai 45/50 euro circa; a seconda dell'orario e della sala di proiezione.

Mostra Internazionale d'Arte CinematograficaIl nostro consiglio è - se possedete i requisiti necessari - di cercare di ottenere un accredito che vi permetta, con un costo fisso di 50 Euro, di accedere a tutte le proiezioni (nelle sale e negli orari previsti per gli accreditati, secondo programma) evitando la quotidiana fila alla biglietteria (con il concreto rischio di restare in ogni caso a bocca asciutta). La data limite per farne richiesta è il 5 luglio 2008, qui trovate tutte le istruzioni del caso. Non vorremmo però alimentare false illusioni: le code si fanno anche con l'accredito (all'ingresso della sala anzichè alla biglietteria) e non sempre si riesce a vedere tutti i film che si vorrebbero vedere. Ma il risparmio è notevole, senza contare che - all'interno di determinate aree della Mostra, come il palazzo del Casinò - l'ingresso è vietato al pubblico non accreditato. In tutti i casi armatevi di santa pazienza e siate preparati a continui controlli di sicurezza, metal detector, lunghe attese e ritardi.

Per muoversi al Lido c'è un servizio di bus gestito dalla ACTV, per i giovani fino ai 29 anni può essere conveniente acquistare (costa 4 Euro) la carta Rolling Venice, che dà diritto a vantaggiosi sconti sui biglietti per tutte le linee di navigazione e per quelle urbane di Mestre e del Lido. (Oltre ad agevolazioni presso musei, strutture culturali ed esercizi commerciali, nel caso voleste aprofittarne per fare i turisti).

Il punto maggiormente dolente è sempre quello relativo all'alloggio. Purtroppo le strutture alberghiere al Lido non sono abbastanza numerose per soddisfare la richiesta e spesso bisogna accontentarsi di trovare una stanza a Venezia, dovendo poi fare 'i pendolari' in vaporetto ogni giorno (e ogni notte!) cosa non propriamente comoda, dati gli orari di alcune proiezioni in programma al mattino presto o molto tardi la sera. In aggiunta, bisogna dire che nel periodo della Mostra costa tutto carissimo, perciò può essere consigliabile vagliare l'offerta dei bed&breakfast, degli ostelli o addirittura dei campeggi. Un'altra soluzione, praticata da moltissimi giovani, è quella di affittare un appartamento dividendone le spese. Per la prenotazione muovetevi per tempo, in questo periodo dell'anno rischiate già di non trovare più posto, non aspettate oltre.

  • shares
  • Mail