Festival di Locarno 2007: si inizia

Prenderà il via il 1 agosto il 61esimo Festival di Locarno. Vediamo insieme cosa ci propone quest’anno il programma, sempre ricco e variegato:Concorso Internazionale: – Boys of Tomorrow di No Dong-seok ( Corea del Sud ) – Capitaine Achab di Philippe Ramos ( Francia / Svezia ) – Contre toute espérance di Bernard Émond (

di carla,

locarno 2007Prenderà il via il 1 agosto il 61esimo Festival di Locarno. Vediamo insieme cosa ci propone quest’anno il programma, sempre ricco e variegato:

Concorso Internazionale:
– Boys of Tomorrow di No Dong-seok ( Corea del Sud )
– Capitaine Achab di Philippe Ramos ( Francia / Svezia )
– Contre toute espérance di Bernard Émond ( Canada )
– Extraordinary Rendition di James Threapleton ( Gran Bretagna )
– Freigesprochen di Peter Payer ( Austria / Lussemburgo )

– Früher oder später di Ulrike von Ribbeck ( Germania )
– Fuori dalle corde di Fulvio Bernasconi ( Italia / Svizzera )
– Haiti nel cuore di Claudio Del Punta ( Italia )
– Joshua di George Ratliff ( USA )
– La maison jaune di Hakkar Amor ( Francia / Algeria )

– Ladrones di Jaime Marques ( Spagna )
– Las vidas posibles di Sandra Gugliotta ( Germania / Argentina )
– Lo mejor de mí di Roser Aguilar ( Spagna )
– Memories – Jeonju Digital Project 2007 di Eugène Green di , Pedro Costa di e Harun Farocki ( Corea del Sud )
– O Capacete Dourado di Jorge Cramez ( Portogallo )
– Rest is Silence di Nae Caranfil ( Romania )
– Slipstream – Nella mente oscura di H. di Anthony Hopkins ( USA )
– Sous les toits de Paris di Hiner Saleem ( Francia )
– The Rebirth di Masahiro Kobayashi ( Giappone )

Sezione Piazza Grande:
– 1408 di Mikael Håfström ( USA ): horror tratto da un racconto di Stephen King
– Chicago 10 di Brett Morgen ( USA )
– Funeral Party di Frank Oz ( USA )
– Grindhouse – Planet Terror di Robert Rodriguez ( USA )
– Hairspray di Adam Shankman ( USA )
– Mio fratello è figlio unico di Daniele Luchetti ( Italia / Francia )
– Molto incinta di Judd Apatow ( USA )
– Nichts als Gespenster di Martin Gypkens ( Germania )
– Son of Rambow di Garth Jennings ( Gran Bretagna / Francia )
– The Bourne Ultimatum – il ritorno dello sciacallo di Paul Greengrass ( USA )
– The Drummer di Kenneth Bi ( Germania / Hong Kong / Taiwan )
– The Flight Of The Red Balloon di Hou Hsiao-Hsien ( Francia )
– Une journée di Jacob Berger ( Francia / Svizzera )
– Vexille di Fumihiko Sori ( Giappone )
– Vogliamo anche le rose di Alina Marazzi ( Italia / Svizzera )
– Waitress – Ricette d’amore di Adrienne Shelly ( USA )
– Winners and Losers di Lech Kowalski ( Francia / USA )

Cineasti del presente:
– Comme à ostende di Delphine Lehericey ( Belgio )
– Estrellas di Federico León di e Marcos Martínez ( Argentina )
– Guillaume et les sortilèges di Pierre Léon ( Francia )
– Imatra di Corso Salani ( Italia )
– Japan Japan di Lior Shamriz ( Israele )
– Juizo di Maria Augusta Ramos ( Brasile )
– Lo bueno de llorar di Matías Bize ( Spagna )
– Loren Cass di Chris Fuller ( USA )
– Mid-afternoon Barks di Zhang Yuedong ( Cina )
– Milky Way di Benedek Fliegauf ( Ungheria )
– Ne te fâche pas di Adina Pintilie ( Romania )
– Never Sleeps di Philippe Fléchaire di , Benoit Falize di e Jérémy Boury ( Francia )
– Nos vies privées di Denis Côté ( Canada )
– Nuage di Sébastien Betbeder ( Francia )
– Phantom Love di Nina Menkes ( USA )
– Shadows Formless di Ashish Avikuntha ( India )
– Tagliare le parti in grigio di Vittorio Rifranti ( Italia )
– Those Three di Naghi Nemati ( Iran )
– Tussenstand di Mijke de Jong ( Olanda )

Ultime notizie su Locarno

Tutto su Locarno →