La storia dei Golden Globes: i 6 momenti più divertenti

Commozione, risate, problemi di alcool e di… bagno. Cliccate play su Cineblog.

di carla

Stasera 13 gennaio si terrà l’edizione numero 70 dei Golden Globe Awards. Ma mentre aspettiamo di conoscere i vincitori (ecco le nomination) vi ricordiamo qualche momento particolare e divertente degli anni passati.

– Quando Ving Rhames vinse il premio come miglior attore per la mini-serie per Don King: Only in America, salì sul palco in evidente stato di commozione. Ringraziò tutti e specialmente gli altri candidati, che lui rispettava tantissimo. Poi domandò: “C’è il signor Jack Lemmon qui? Può unirsi a me sul palco, signore?” L’attore si fece largo tra gli applausi e le risate di tutti e quando fu sul palco chiese a Ving scherzando e indicando il premio: “Ora non mi dai quello?”. Ed è quello che fece esattamente Rhames, lasciando tutti commossi e a bocca aperta. Lemmon disse: “E’ uno dei più belli e più dolci che abbia mai vissuto in vita mia”. (Trovate il video qui sopra).

– Spesso nel discorso di ringraziamento una star ringrazia la famiglia, il regista, il cast, Dio. Brad Pitt (premio miglior attore non protagonista nel 1996 per L’esercito delle 12 scimmie) ringraziò il Kaopectate che lo aveva tanto aiutato durante la vita e la carriera. E’ un medicinale usato per la nausea, il mal di stomaco e per combattere una lieve diarrea.

– Quando un attore viene candidato si prepara una lista di persone da ringraziare. A volte sono tantissime, a volte decisamente troppe. Hugh Laurie, premiato per il suo Gregory House in “Dr. House”, è salito sul palco esordendo che doveva ringraziare 172 persone. Per evitare di annoiare il pubblico ha deciso di estrarre a sorte solo 3 persone. (Il video è qui sopra, chi saranno stati i vincitori?).

– Anche gli attori vanno in bagno. Sono umani come noi. E’ quello che è successo a Christine Lahti. Peccato che sia dovuta andare in bagno nel momento in cui l’hanno decretata vincitrice per la serie tv Chicago Hope, nel 1998. (Il video è qui sopra).

– Siamo nel 2001 e molti hanno sospettato che Elizabeth Taylor fosse un po’ brilla durante l’annuncio del premio al miglior film drammatico. Il video è qui sopra, noterete la sua goffaggine e la confusione. Doveva infatti nominare prima i film candidati e poi aprire il busta, non il contrario. Sinceramente non trovo il momento molto divertente, anzi è un po’ patetico e triste. Ma il video è negli annali del Golden e va visto.

– Audrey Hepburn riceve il premio onorario Cecil B. DeMille Award ai Golden Globes del 1990 e decide di ringraziare molte persone in modo “molto veloce”. Eccola, simpaticissima e velocissima, dal minuto 1.10.