Diary of the Dead 2: le riprese iniziano a settembre

Da noi ancora non è uscito, ed è un peccato: George A. Romero continua ad avercela con il mondo e continua a dirlo in modo originale. Diary of the Dead, nato direttamente da una costola de La notte dei morti viventi, è assieme a Redacted di De Palma il mockumentary più originale e scomodo degli

Diary of the Dead 2 Da noi ancora non è uscito, ed è un peccato: George A. Romero continua ad avercela con il mondo e continua a dirlo in modo originale. Diary of the Dead, nato direttamente da una costola de La notte dei morti viventi, è assieme a Redacted di De Palma il mockumentary più originale e scomodo degli ultimi anni: entrambi parlano di immagini (e di conseguenza di etica e politica), di orrori e di noi.

Si parla di una sua distribuzione a ottobre, forse novembre, dopo essere stato più volte rimandato: ma se vi dovesse capitare guardatelo in lingua originale, cercando il dvd inglese. Nella sua imperfezione, nella sua totale libertà, nel suo costo bassissimo Diary of the Dead vale senz’altro un’attenta visione. Tutto questo per dirvi che, mentre noi rimaniamo indietro, Romero sta già pensando al sequel.

Le riprese di Diary of the Dead 2 inizierebbero infatti a settembre. Il sequel riprenderà esattamente da dov’era finito il precedente film, per poi spostarsi su un’isola apparentemente abbandonata: avrete capito che non lo è di certo. Si scontreranno quindi due “tribù”: quella dei vivi e quella dei non-morti…

Fonte: Bloody Disgusting

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →