CineBlog consiglia: Una vedova allegra… ma non troppo

Una vedova allegra… ma non troppo (Married to the Mob, USA, 1988) di Jonathan Demme; con Michelle Pfeiffer, Matthew Modine, Dean Stockwell, Alec Baldwin.Oggi, 17.55, La7Ed eccolo il Jonathan Demme dell’ultima parte degli anni ’80, subito prima del suo più grande successo (e capolavoro) Il silenzio degli innocenti. Una vedova allegra… ma non troppo, così

Una vedova allegra ma non troppoUna vedova allegra… ma non troppo (Married to the Mob, USA, 1988) di Jonathan Demme; con Michelle Pfeiffer, Matthew Modine, Dean Stockwell, Alec Baldwin.

Oggi, 17.55, La7

Ed eccolo il Jonathan Demme dell’ultima parte degli anni ’80, subito prima del suo più grande successo (e capolavoro) Il silenzio degli innocenti. Una vedova allegra… ma non troppo, così come lo era stato Qualcosa di travolgente con la bomba Melanie Griffith, è la commedia vista e rimaneggiata da un autore importante che nel genere si diverte ad esplorarne le vie di sbocco e le mille possibilità.

La storia è quella di Angela, interpretata da un’altra gran donna quale Michelle Pfeiffer (perfettamente in parte e meravigliosa), rimasta vedova di un marito che aveva affari con la mafia. Corteggiata dal “tigre” Tony Russo, e di conseguenza mal vista dalla moglie e dalle amiche, la donna decide di andarsene a vivere lontano col figlio. Conosce così il vicino Mike (un bravissimo Matthew Modine), in realtà un agente di polizia che vuole incastrare Tony…

C’è chi ha urlato al capolavoro, c’è chi ha tentanto di abbassare gli entusiasmi. Comunque la si pensi, non si può negare a Demme la capacità di guidare sempre al meglio i suoi attori, di fare un gran bel lavoro sul ritmo e di usare sempre e comunque una gran colonna sonora (in questo caso di David Byrne). Da rivedere, aspettando quel gran film, da qualcuno anche sottovalutato, che è Rachel Getting Married.

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →