L change the world – lo spin-off di Death Note

Si parla sempre più spesso di trasposizioni cinematografiche di fumetti, graphic novels, anime e manga. Dai vari supereroi DC Comics e Marvel, alle serie animate di matrice nipponica da cui sono stati tratti i vari Speed Racer, Dragonball, Yattaman e Astroboy (di prossima uscita). Si è invece parlato poco, se non per nulla, dei tre

di simona

L change the world

Si parla sempre più spesso di trasposizioni cinematografiche di fumetti, graphic novels, anime e manga. Dai vari supereroi DC Comics e Marvel, alle serie animate di matrice nipponica da cui sono stati tratti i vari Speed Racer, Dragonball, Yattaman e Astroboy (di prossima uscita). Si è invece parlato poco, se non per nulla, dei tre live-action tratti da uno dei manga di maggiore successo (a livello mondiale) degli ultimi anni: Death Note di Tsugumi Ohba e Takeshi Obata (la serie animata è approdata anche in Italia lo scorso 7 ottobre e viene trasmessa da MTV, mentre il manga è edito da Panini Comics).

Oltre alla trasposizione cinematografica vera e propria di Death Note, diretta da Shusuke Kaneko nel 2006 e composta da due film separati (Death Note segue piuttosto fedelmente la trama del manga e si conclude con la vicenda di Naomi Misora mentre Death Note – The Last name riprende dal punto in cui finisce il primo film ed arriva alla conclusione della storia, con qualche sostanziale modifica nel finale, rispetto alla serie animata), è stato realizzato nel 2008 uno spin-off che vede assoluto protagonista L, personaggio amatissimo da tutti gli appassionati di anime.

L change the world può tranquillamente essere definito come un buon thriller d’azione, è distribuito da Warner Bros e diretto da Hideo Nakata, conosciuto in occidente per aver diretto Ringu 1 e Ringu 2 (nonchè il relativo remake americano The Ring 2). A dare corpo ed anima a L troviamo Ken’ichi Matsuyama, interprete giovanissimo e di grande talento che già aveva ricoperto il ruolo del geniale investigatore nei due film di Shusuke Kaneko. E’ impressionante la sua somiglianza con il personaggio del cartone animato.

Fin dal debutto nelle sale giapponesi il 9 febbraio 2008, il film ha conquistato la vetta del box office e in meno di un mese ha totalizzato più di 2.200.000 spettatori, per un incasso totale di 250 milioni di Yen. Le vicende narrate dal film si svolgono in un arco temporale di 23 giorni, e si collocano appena prima del concludersi dell’intreccio di Death Note – The Last name.

Questa la trama, in sintesi (per evitare qualsiasi possibile spoiler): un virus molto pericoloso, creato in laboratorio come arma di distruzione di massa, viene testato in un villaggio della Thailandia causando una strage. C’è chi persegue un fine ecologista (per quanto folle) e vorrebbe utilizzarlo per annientare l’intera popolazione mondiale permettendo così al nostro pianeta di rigenerarsi. C’è chi invece è interessato solo all’aspetto economico ed è disposto a venderlo al migliore offerente, ma per farlo è necessario che venga prima messo a punto un vaccino. L dovrà scoprire chi si cela dietro tali intenti e sventare il pericolo che il virus venga diffuso.

Qui di seguito trovate il trailer del film. Se non vi spaventa l’idea di affrontare un sito web interamente in giapponese, date un’occhiata anche al sito ufficiale del film.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Orientali

Tutto su Film Orientali →