CineBlog consiglia: Cars - Motori ruggenti

Cars - Motori ruggentiCars - Motori ruggenti (Cars, USA, 2006) di John Lasseter.

Stasera, 21.10, RaiUno

Macchine da corsa, macchine fashion, carri attrezi, furgonazzi, camioncini, "maggiolini" (insetti macchinine) e chi più ne ha più ne metta: Cars fa vincere alla Pixar la sua ennesima, difficile sfida, e dopo gli animali e i personaggi con sembianze antropomorfe fa affezionare il pubblico alle automobili.

Del gruppo, forse anche dopo Wall-E, il film di John Lasseter sembra essere quello con la morale più malinconica (per non dire triste), e quello che riesce a far ragionare sull'egoismo dell'essere umano nel modo più "duro": chi avrebbe mai pensato che ci si sarebbe seriamente commossi nel vedere alcune povere automobiline aspettare invano un passante come ai vecchi tempi, ricordando una gioia passata che forse non tornerà più?

Dire - e restare ogni volta sorpresi - che la Pixar sia adulta è ripetere una banalità e un concetto già acquisito dai più, ma riconoscere che ogni volta riesca a suo modo a spiazzare, rileggendo i generi del cinema americano (il road movie su tutti, ma anche la commedia classica e brillante) e confrontandosi con materiale impegnat(iv)o, vincendo, è un concetto invece che bisogna ripetere, contro altri tipi di animazione più convenzionali e standardizzati. E pensare poi che qui si parla del film più sottovalutato e criticato della casa di produzione...

  • shares
  • Mail