Il nuovo Muccino made in USA

Oppositori di Muccino (ce ne sono tanti) iniziate a preoccuparvi! Perchè? Il regista italiano, da un po’ di tempo negli USA, ha appena finito di girare il suo ultimo film -dopo Ricordati di me– che s’intitola Pursuit of happiness. Protagonista nientepopodimenoche Will Smith, che interpreta Chris Gardner, un uomo povero, senza casa e con un

Gabriele Muccino Oppositori di Muccino (ce ne sono tanti) iniziate a preoccuparvi! Perchè? Il regista italiano, da un po’ di tempo negli USA, ha appena finito di girare il suo ultimo film -dopo Ricordati di me– che s’intitola Pursuit of happiness. Protagonista nientepopodimenoche Will Smith, che interpreta Chris Gardner, un uomo povero, senza casa e con un figlio a carico, che riuscirà nell’impresa di cambiare vita diventando uno dei più ricchi broker americani (la trama è tratta da una storia vera). Muccino lo definisce un film coraggiosissimo che è stato possibile realizzare solo grazie a Smith che lo ha imposto come regista (!). Poi Muccino ha detto la sua su qualche questione che riguarda il cinema attuale: secondo lui in America si lavora molto meglio e meno faticosamente, ma è anche vero che ad Hollywood, dove tutto è costoso e programmatissimo, manca quell’inventiva che ha altro cinema, specie quello italiano; e poi spara un pronostico sulla notte degli Oscar: non vincerà la Comencini con il suo La bestia nel cuore la statuetta come Miglior Film Straniero bensì il palestinese Paradise Now.
Pursuit of Happiness intanto dovrebbe uscire a dicembre, e intanto già si parla di un nuovo film (Parlami d’amore) che sarà scritto a quattro mani con il fratello Silvio…
Fonte: TgCom

I Video di Cineblog