• Film

CineBlog consiglia: L’uomo che sapeva troppo

Rifacimento dell’ominimo film del ’34, sempre di Hitchcock, L’UOMO CHE SAPEVA TROPPO è uno dei film più celebri del maestro del thriller, e anche uno dei suoi migliori. L’inizio si svolge a Marrakesh, dove Ben McKenna, la moglie e il figlioletto sono andati a passare un periodo di riposo. Durante il viaggio d’andata conoscono un

Locandina Rifacimento dell’ominimo film del ’34, sempre di Hitchcock, L’UOMO CHE SAPEVA TROPPO è uno dei film più celebri del maestro del thriller, e anche uno dei suoi migliori. L’inizio si svolge a Marrakesh, dove Ben McKenna, la moglie e il figlioletto sono andati a passare un periodo di riposo. Durante il viaggio d’andata conoscono un uomo, che però il giorno, in punto di morte, rivela a Ben inquietanti notizie riguardo all’assassinio di un importante uomo politico a Londra. Ma Ben, quando vuole rivelare tutto alla polizia, riceve una telefonata: se dirà anche una sola parola di ciò che ha saputo, suo figlio morirà. Il piccolo infatti è stato rapito da una coppia che i McKenna hanno conosciuto a Marrakesh, e Ben è convinto che siano andati a Londra…
Come (quasi) sempre il mitico Hitch inizia il suo film in modo calmo, per poi passare subito alla storia vera, facendo crescere la tensione man mano. Certe bellissime sequenze lasciano davvero col fiato sospeso, e tutto il film è una gioia per gli occhi. Ma anche per le orecchie: il suono infatti diventa più fondamentale che mai, anche per i protagonisti stessi… vedere (sentire) per credere. Meravigliosa (e, appunto, importante anche per la trama) la canzone vincitrice dell’Oscar Que serà serà (Whatever will be). Puro Hitchcock, tra giallo e spionaggio, con due interpreti meravigliosi come James Stewart e Doris Day. Se non l’avete visto, non lasciatevelo sfuggire. Hitchcock lo potete vedere in uno dei suoi celebri camei nella folla del mercato mentre guarda lo spettacolo dei saltimbanchi.
Stasera, Lunedi 3 aprile, ore 21.00, Rete4

I Video di Cineblog