Incredibile negli Usa: il fenomeno Paranormal Activity batte tutti, compreso Saw 6!

In 6 anni mai era accaduto che un film riuscisse a spodestare JigSaw dal trono del weekend precedente all”Halloween cinematografico americano. Mai fino a quest’anno, visto che a riuscirsi è stato non solo un altro film horror, ma il film horror più redditizio e ‘pompato’ dal passaparola dai tempi di Blair Witch Project. Lanciato in



In 6 anni mai era accaduto che un film riuscisse a spodestare JigSaw dal trono del weekend precedente all”Halloween cinematografico americano. Mai fino a quest’anno, visto che a riuscirsi è stato non solo un altro film horror, ma il film horror più redditizio e ‘pompato’ dal passaparola dai tempi di Blair Witch Project. Lanciato in 2000 sale in quest’ultimo fine settimana, Paranormal Activity ha finalmente scatenato tutte le proprie potenzialità su territorio nazionale, sbancando i box office! Primo posto, 22 milioni di dollari incassati in 3 giorni, una media per sala di 11,311 dollari ed un totale di ben 62 milioni di dollari, dopo essere costato la “miseria” di 10,000 dollari! Un fenomeno inarrestabile, una trottola impazzita su cui è diventato obiettivamente impossibile fare pronostici. Dove arriverà? A questo punto nessuno può dirlo…

In 2° posizione troviamo così il grande sconfitto, ovvero Saw 6. Esordio pessimo per il classico della Lionsgate, costretto ad accontentarsi di appena 15 milioni di dollari (dopo esserne comunque costati appena 11, finirà sempre in mostruoso attivo), come indovinato dal 17% di voi al FantaBoxOffice. Il peggior esordio di sempre per un capitolo della saga, che probabilmente ha iniziato a stancare anche i fan più duri e puri. Il già annunciato arrivo del 3D per il 7° capitolo teoricamente non potrà fare che bene. Calo importante ed in parte inatteso per Nel paese delle Creature Selvagge di Spike Jonze, arrivato ai 54 milioni di dollari, dopo esserne costati quasi il doppio, seguito da Law Abiding Citizen, ottimo con i suoi 40 milioni di dollari in tasca, dopo esserne costati 50, e l’Isola delle Coppie, arrivato ai 78 milioni di dollari. 6° piazza per un flop praticamente annunciato, ovvero Aiuto Vampiro, che di milioni di dollari ne ha raccimolati poco più di 6, con una media per sala di 2,305 dollari, il tutto dopo esser costato 40 milioni di dollari. Non arriverà ai 15.

Disastrosa una e da studiare l’altra anche le altre due new entry forti del weekend, ovvero Astro Boy ed Amelia. Il cartoon visto al Festival di Roma esce con le ossa rotte da questo primo weekend, incassando solo 7 milioni di dollari (ne è costati 60), come indovinato dal 23% di voi al FantaboxOffice, con una media per sala di 2,328 dollari, mentre peggio è riuscito a fare il film con la Swank protagonista, direttamente 11° e con 4 milioni di dollari incassati, anche se con solo 800 sale a disposizione, tanto da tirar fuori una media per sala di 4,921 dollari. A chiudere la top10 The Stepfather, con 20 milioni di dollari in cassa, Piovono Polpette, arrivato a quota 115 milioni di dollari, e Zombieland, pronto a salutare tutti con 67 miloni di dollari in tasca. Ma attenzione al prossimo weekend, quando arriverà Michael Jackson’s This Is It. Riuscirà Jacko a battere Paranormal Activity?

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →