• Film

Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo – i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità

Sulla scia dei due ricchissimi posts redatti da Carla nei giorni scorsi, dopo aver approfondito la nostra conoscenza (o magari aver incontrato per la prima volta) del Nosferatu di Murnau e di Dracula con Bela Lugosi, oggi parliamo di Per Favore, Non Mordermi Sul Collo. Nessun paragone con Twilight o New Moon, solo la voglia

di simona


Sulla scia dei due ricchissimi posts redatti da Carla nei giorni scorsi, dopo aver approfondito la nostra conoscenza (o magari aver incontrato per la prima volta) del Nosferatu di Murnau e di Dracula con Bela Lugosi, oggi parliamo di Per Favore, Non Mordermi Sul Collo. Nessun paragone con Twilight o New Moon, solo la voglia – per noi cinefili – di rispolverare e commentare insieme un bel film, oltre alla speranza che chi ancora non lo conosce trovi lo spunto per ampliare la propria cultura cinematografica.

Per favore non mordermi sul collo (The Fearless Vampire Killers – Commedia, G.B./USA 1967) Regia di Roman Polanski, con Alfie Bass, Sharon Tate, Roman Polanski, Terry Downes, Jack MacGowran.

Il professore Abronsius, stimato accademico specializzatosi nello studio del vampirismo, arriva con il suo assistente – il timido e imbranato Alfred – nei pressi di un castello della Transilvania, abitato da un gruppo di vampiri. Spinto dalla sua curiosità Abronsius penetra nel castello insieme ad Alfred, il quale è intenzionato a portare in salvo Sarah (la bellissima Sharon Tate, che due anni dopo la realizzazione del film fu brutalmente assassinata dai seguaci di di Charles Manson), la giovane figlia di un locandiere rapita dal conte von Kroloc. I due cadono ben presto prigionieri del conte, il quale decide di trasformarli in vampiri ed aggiungerli alla sua corte. Prima che von Kroloc riesca a realizzare il suo disegno, Abronsius e Alfred riescono però a fuggire portando con loro Sarah. Imperdonabile errore, poiché la giovane è già stata morsa dal conte e si trasformerà presto in vampira…

Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo – i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità

Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicitàAspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicitàAspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicitàAspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità

Di Per favore Non Mordermi sul Collo, conosciuto anche con i titoli Dance of the Vampires e Pardon Me, But Your Teeth Are in My Neck, avevamo già già avuto modo di parlare in due precedenti occasioni, e ve lo avevamo anche già consigliato. Su questo sito lo potete guardare gratuitamente in streaming o scaricarlo, altrettanto gratuitamente.

Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicitàAspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicitàAspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicitàAspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità

Il film non fa parte – come viene evidenziato tanto dal titolo (sia in originale che tradotto) quanto dalla locandina – del classico filone horror dedicato ai vampiri, si tratta piuttosto un’originale e brillante parodia dello stesso. Ricca di trovate esilaranti (come ad esempio il vampiro ebreo su cui le croci non hanno alcun effetto; o Herbert, il figlio del conte, vampiro gay invaghito di Alfred), la pellicola è sceneggiata da Gérard Brach ed arricchita dalla colonna sonora del compositore polacco Krysztof Komeda.

Nel 1996, lo stesso Roman Polanski ha portato la propria opera sui palcoscenici austriaci (e successivamente tedeschi) trasformata in musical rock grazie al librettista Michael Kunze ed alle musiche di Jim Steinman. Tanz der Vampire (qui il sito del musical), questo il titolo dello spettacolo, è meno parodistico e molto più dark rispetto al film da cui è tratto, ma conserva gran parte dello humor nero e delle gag più divertenti, accompagnandole con coreografie mozzafiato e bellissime canzoni. Nella versione originale il Conte Von Kroloc è stato meravigliosamente interpretato dal compianto Steve Barton. In anni più recenti Jim Steinmann ha tentato di lanciare lo spettacolo anche a Broadway, ma traducendone i testi ed adattandone il finale ai gusti del pubblico americano, è andata persa la magia. Dance of the Vampires, interpretato da Michael Crawford (il primo Phantom of the Opera teatrale) ha chiuso i battenti dopo poche settimane. In Europa, invece, i vampiri di Polanski veleggiano verso il 14esimo anno di repliche ininterrotte.

Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità
Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità
Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità
Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità
Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità
Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità
Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità
Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità
Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità
Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità
Aspettando New Moon: Per Favore Non Mordermi Sul Collo - i vampiri di Roman Polanski, fra mito e comicità

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann