Benvenuti a Zombieland finalmente in DVD/BluRay - la recensione di Cineblog

Benvenuti a ZombielandBenvenuti a Zombieland (Zombieland, commedia/horror, USA 2009) Regia di Ruben Fleischer, con Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Emma Stone, Abigail Breslin, Amber Heard, Bill Murray, Derek Graf, Brian Stretch.

Da oggi, 6 ottobre 2010, sarà possibile trovare Benvenuti a Zombieland, in formato DVD e Blu Ray, anche sugli scaffali dei negozi del nostro Paese. Il film, approdato nelle sale statunitensi il 9 ottobre 2009 e costato appena 23 milioni di dollari, è riuscito ad incassarne oltre 100 in tutto il mondo, 75 dei quali provenienti solo dagli States. Da noi, salvo un fugace passaggio al Courmayeur Noir in Festival lo scorso dicembre, la pellicola non è mai riuscita ad arrivare sugli schermi (inizialmente prevista per la primavera 2010, la release è stata posticipata a giugno, per poi essere del tutto cancellata).

Una decisione clamorosamente incomprensibile, da parte della Sony, quella di non sfruttare il titolo anche sul territorio italiano, distribuendolo direttamente sul mercato dell'home entertainment con un anno di ritardo rispetto al debutto americano... decisamente fuori tempo massimo. Un vero peccato, oltre che motivo di forte disappunto per il popolo dei cinefili: una chicca come Benvenuti a Zombieland, sagace esordio registico di Ruben Fleischer, avrebbe meritato ben altro trattamento. Per quei pochi che ancora non l'avessero recuperato (all'estero il DVD è disponibile da mesi... senza contare che in molti saranno riusciti a vederlo, in modo più o meno legale, su internet) Benvenuti a Zombieland è assolutamente da non perdere!


Zombieland

Etichettare il film come "commedia splatter" o "horror demeziale" sarebbe inesatto ed alquanto riduttivo. La storia, ben girata, ritmata, appassionante ed ottimamente interpretata da quattro protagonisti perfettamente in parte (e da un Bill Murray da antologia il cui ruolo cameo, da solo, vale la visione del film!) si basa su una solida sceneggiatura e su personaggi ben sviluppati - per una volta! - e non semplicemente tratteggiati.

La trama è semplice: il mondo è stato invaso dai morti viventi, la popolazione umana ormai è quasi estinta. Chi non è stato contagiato e trasformato, è semplicemente diventato cibo per zombie. Tra i pochi superstiti c’è il nerd Columbus, che si è auto-imposto di seguire scrupolosamente una serie di ferree regole di sopravvivenza. Nonostante il ragazzo non sia un esempio di coraggio ed intraprendenza, decide di mettersi in viaggio per raggiungere la casa dei suoi genitori e scoprire se sono sopravvissuti all'apocalisse. Sulla strada incontra Tallahassee, una specie di cowboy fuori dal tempo esaltato dall’atmosfera da fine del mondo, nonchè esagitato sterminatore di zombie. Il suo unico desiderio è poter mangiare ancora una volta un morbido Twinkie. All'improbabile duo si uniranno Little Rock e Wichita, due sorelle diffidenti che hanno imparato anche loro a sopravvivere, spesso utilizzando mezzi poco leali e non proprio ortodossi.

Dissacrante, cinico, esilarante e semplicemente geniale. Zombieland ha conquistato tutti con le sue battute al vetriolo e i suoi poco convenzionali ed involontari cacciatori di Zombie. Divertentissimo fin dai titoli di testa ed assolutamente godibile anche alla seconda visione, il lavoro di Ruben Fleischer e dei due sceneggiatori Rhett Reese e Paul Wernick, merita di essere promosso a pieni voti nonostante non proponga, in realtà, nessuna trovata particolarmente originale o innovativa.

Da tempo si parla di un possibile sequel e Ruben Fleischer stesso ha confermato l'esistenza di una prima bozza di sceneggiatura. Se tutto va bene, gli americani potranno vedere 'Zombieland 2' in sala nel 2012...da questa parte dell'oceano non v'è nulla di certo.

Voto Simona: 8,5
Voto Carla: 7.5

  • shares
  • Mail