L’Opus Dei scrive alla Sony per il Codice

Ritorniamo a parlare della controversa lotta tra Codice da Vinci e Opus Dei. Questa volta la congregazione ha deciso di scrivere alla Sony per mettere un annuncio prima del film. La scritta dovrà chiarire che la pellicola è opera di fantasia e che qualsiasi somiglianza con la realtà è puramente casuale. La lettera dice: «Come

di carla

Ritorniamo a parlare della controversa lotta tra Codice da Vinci e Opus Dei. Questa volta la congregazione ha deciso di scrivere alla Sony per mettere un annuncio prima del film. La scritta dovrà chiarire che la pellicola è opera di fantasia e che qualsiasi somiglianza con la realtà è puramente casuale.
La lettera dice: «Come probabilmente sapete già vi sono vari aspetti del romanzo che deformano la figura di Cristo, e che investono le credenze religiose dei cristiani. Inoltre, nel libro si afferma che la Fede cristiana è fondata su una grande menzogna e che la Chiesa cattolica si è servita lungo i secoli di mezzi delinquenziali e violenti per tenere le persone immerse nell’ignoranza. Il romanzo mescola realtà e finzione e alla fine non si capisce dove venga fissato il limite fra la realtà e l’invenzione, tanto che un lettore ignorante dei fatti storici può giungere a conclusioni erronee e può pure essere spinto a guardare la Chiesa con minore simpatia, quando invece essa merita indubbiamente molto rispetto».

Via Corriere.it

I Video di Cineblog