Anche L’Ultimo Dominatore dell’Aria passa al 3D

La moda del momento. Prendete un film ‘normale’ e riconvertitolo in terza dimensione. Dopo aver fatto danni con Alice in Wonderland e soprattutto Scontro tra Titani, Hollywood ci prova anche con L’Ultimo Dominatore dell’Aria, ritorno in sala di M. Night Shyamalan. A due mesi e mezzo dall’arrivo in sala, il film passa così alla rapida

La moda del momento. Prendete un film ‘normale’ e riconvertitolo in terza dimensione. Dopo aver fatto danni con Alice in Wonderland e soprattutto Scontro tra Titani, Hollywood ci prova anche con L’Ultimo Dominatore dell’Aria, ritorno in sala di M. Night Shyamalan. A due mesi e mezzo dall’arrivo in sala, il film passa così alla rapida riconversione, affidata ad una compagnia teoricamente ‘capace’, la Stereo D, occupatasi della post produzione in 3D di Avatar. Peccato che i due film non possano minimamente essere paragonati, visto che il kolossal di Cameron è sttao girato e pensato per la terza dimensione, a differenza del fantasy action di M. Night Shyamalan, che ha dato il suo definitivo e fondamentale consenso affinchè si riconvertisse la sua ultima fatica.

L’Ultimo Dominatore dell’Aria è l’adattamento in live action della serie anime statunitense Avatar: The Last Airbender, trasmessa da Nickelodeon fra il 2005 ed il 2008 per un totale di 61 episodi. Nel cast del film – nelle intenzioni del regista si tratta del primo capitolo di una trilogia – ci sono Dev Patel, Noah Ringer, Nicola Peltz, Jackson Rathbone e Jessica Jade Andres. In un mondo governato dalla magia elementale e diviso in quattro nazioni (le tribù dell’acqua, il regno della terra, i nomadi dell’aria e la nazione del fuoco), un giovane ragazzo intraprende una missione mistica e pericolosa per adempiere il suo destino di Avatar (nel senso di incarnazione di una divinità: qui James Cameron non c’entra!).

Riuscirà M. Night Shyamalan a ritoccare con mano un successo di critica e di pubblico? Per riuscirci si è affidato al 3D. Scelta saggia? Lo scopriremo solo il prossimo 24 settembre, quando il film arriverà anche in Italia.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →