Solo 500,000 euro per Andrew Garfield e il suo Spider-Man

Solo 500,000 euro per Andrew Garfield e il suo Spider-Man

Un attore in saldo. La Sony, ormai è palese, ha deciso di riavviare il franchise legato a Spider-Man soprattutto per risparmiare sui costi. Nel 2002 Spider-Man costò 140 milioni dollari, per incassarne poi 821,7. Il sequel, Spider-Man 2, arrivò a costarne 200, di milioni di dollari, per poi raccoglierne 783. Il terzo film della serie, Spider-Man 3, ha visto poi lievitare il tutto a 258 milioni, per chiudere poi la sua corsa al box office a quota 890 di milioni dollari in tutto il mondo.

Con il nuovo Spider-Man in casa Sony hanno deciso di dare un cambio netto alle vecchie abitudini. Cast rinnovato, regista da 'due soldi', ed un protagonista, Andrew Garfield, pagato appena 500,000 euro! Una cifra incredibilmente bassa, che raddoppierebbe ad un milione per l'eventuale sequel, diventando di due milioni di euro per un possibile terzo capitolo. Tobey Maguire, per fare un esempio, per il primo Spider-Man venne pagato 4 milioni di dollari. Per il 2° 17,5 milioni dollari, più il 5% degli incassi, e per il terzo 15 milioni dollari, più il 7,5% degli incassi.

Andrew Garfield, consapevole di avere davanti la possibile occasione della vita, ha così accettato un'autentica 'paghetta'. Gli sarà convenuto? Lo scopriremo solo il prossimo 3 luglio 2012, quando il nuovo Uomo Ragno targato Mark Webb sbarcherà nei cinema di tutto il mondo.

Fonte:DeadLine

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: