CineBlog consiglia: Ju-On – Rancore

Una casa dove sono successi fatti terrorizzanti, alcune persone che restano coinvolte in situazioni che nessuno può spiegare, alcuni fantasmi in cerca di vendetta… Sono questi gli elementi di Ju-On, film horror orientale targato Takashi Shimizu (padre anche dell’inutile remake) sulla scìa di Ringu. Dall’uscita di quel film, ma soprattutto dall’uscita del suo remake americano,

Una casa dove sono successi fatti terrorizzanti, alcune persone che restano coinvolte in situazioni che nessuno può spiegare, alcuni fantasmi in cerca di vendetta… Sono questi gli elementi di Ju-On, film horror orientale targato Takashi Shimizu (padre anche dell’inutile remake) sulla scìa di Ringu. Dall’uscita di quel film, ma soprattutto dall’uscita del suo remake americano, siamo stati finalmente inoltrati nel mondo degli orrori orientali, alcuni riusciti o almeno decenti, altri inguardabili; in ogni caso Ju-On fa parte dei film belli, e mi chiedo se i film che arrivano in Italia dall’Oriente trasmessi al cinema (esempio lampante Phone) non siano proprio i più brutti, e invece i migliori (Ringu, Dark Water e anche Ju-On) ce li propinino solo per noleggio o pay-tv. La distribuzione è fatta così… Comunque, dicevo che Ju-On è un bel film “de paura”: non per chi ama tutte le spiegazioni e la razionalità più pura (dopotutto il cinema orientale non è mai stato di una razionalità concreta, ma spazia nell’immaginazione e nella fantasia dello spettatore), nè tantomeno per chi ama lo splatter: qui, di sangue, praticamente neanche l’ombra. Dopo un incipit inquietante, si viene catapultati in un’insieme di storie singole che in realtà formano una grande ed unica trama, ma vista da tutti i punti di vista di ogni singolo personaggio: in pratica, vediamo come ognuno dei nostri viene “contagiato” da questo “rancore”… La tensione è alta, soprattutto nella prima parte, e certe sequenze sono riuscitissime: i fantasmi fanno davvero paura, grazie ad un make-up che definire ottimo sarebbe riduttivo. Gli attori se la cavano e contribuiscono a spaventare coi loro volti terrorizzati; la musica è bella ed inquietante al punto giusto.

Stasera, 22.35, MTV: attenzione, perchè nelle guide tv si dice sia trasmesso il remake The Grudge, e invece MTV trasmette l’originale!

Voto Carla: 7

Voto Gabriele: 7

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Orientali

Tutto su Film Orientali →