Esclusivo Cineblog: Fabrizio Corona fatto fuori da Scarface 2010

Dopo l’intervista in esclusiva rilasciataci da Massimo Emilio Gobbi un mese fa, torniamo a parlarvi del discusso e chiacchierato Scarface 2010, remake made in Italy dei due capolavori firmati Howard Hawks, nel 1932, e De Palma, nel 1983, con Fabrizio Corona protagonista. Al centro della notizia proprio lui, Fabrizio Corona, ripiombato nel vortice gossipparo proprio



Dopo l’intervista in esclusiva rilasciataci da Massimo Emilio Gobbi un mese fa, torniamo a parlarvi del discusso e chiacchierato Scarface 2010, remake made in Italy dei due capolavori firmati Howard Hawks, nel 1932, e De Palma, nel 1983, con Fabrizio Corona protagonista. Al centro della notizia proprio lui, Fabrizio Corona, ripiombato nel vortice gossipparo proprio oggi, per via di una presunta ‘storia’ con Lele Mora, confessata dallo stesso agente televisivo ai pm che un anno fa indagavano sul crack della Corona’s. Il celebre ex re dei paparazzi, infatti, è stato fatto fuori dal film! A rivelarcelo, poche ore fa ed in esclusiva a Cineblog.it, lo stesso regista della pellicola:

“Ho appena messo la mia firma sul contratto che sancisce l’uscita di Fabrizio Corona da Scarface 2010. Tengo a precisare che le notizie riportate oggi dalla stampa, che riguardano lui e Lele Mora, non hanno minimamente influito e non c’entrano nulla con questa decisione, da tempo matura e solo oggi ufficializzata, dopo una riunione fiume avuta con produttori e sponsor. E’ stata infatti solo un’incredibile coincidenza, una pura casualità, visto che la decisione di far fuori Fabrizio, inesorabile e praticamente obbligata, è figlia solo ed esclusivamente di motivazioni puramente professionali. Una scelta mia, irremovibile. Fabrizio sapeva quanto fossi ‘duro’ in ambito lavorativo, questo è un film molto importante per me, può valere un’intera carriera. Si è fatto un mese intero di vacanze, l’abbiamo richiamato sul set ma ora lui vuole andare in Sud Africa, senza considerare gli impegni presi anche con Squadra Antimafia. Di questo passo lo finisco nel 2013 il mio film! Spesso è capitato di allestire dei set, per girare delle scene ampiamente concordate, dal costo di 40/50,000 euro, e lui nemmeno si è presentato, mandando un certificato medico che ne giustificava l’assenza. E’ una questione di dignità, di rispetto, anche nei confronti degli altri 50/60 della troupe che lavorano anche per lui. Ho fatto carte false per averlo, l’ho addirittura pagato anticipatamente. Un contratto ricco, pagato in anticipo, solo per lui. Soldi che ora teoricamente dovrebbe restituirmi, visto che attraverso una clausola potevo rescindere il contratto, ma io non vivo di denaro, non sono innamorato dei soldi come lui. Purtroppo prende tutto alla leggera, come se il set fosse uno scherzo, è poco professionale. Non si può fare un ciak con il cellulare? E lui si porta dietro il cellulare. Quando si presenta sul set, tra l’altro. Mi spiace averlo fatto ma ho dovuto farlo fuori, per il bene del film”.


Quindi ora che succede. Riprese interrotte? Film finito? Scarface 2010 è morto?

Assolutamente no, abbiamo girato tutto il weekend, fino a domenica notte. A giorni partiamo per le riprese in America. Abbiamo una lista di papabili sostituti.

Perfetto, può farci dei nomi?
Posso dirvi che in ballo c’è Vincent Cassel, oltre ad un attore italianissimo come Tony Sperandeo.

Addirittura. Per il ruolo che invece fu di Michelle Pfeiffer, avete scelto la candidata? Paris Hilton, Noemi Letizia, Brigitta Bulgari o anche qui ci sono novità?
Proprio ieri abbiamo fatto un provino sul set a Brigitta. A Venezia, all’Hilton Stucky. Posso dirvi che all’85% sarà lei la protagonista femminile.

Brigitta Bulgari sì, Fabrizio Corona no, Vincent Cassel forse, in ‘gara’ con Tony Sperandeo. Scarface 2010 riparte da qui. Parola di Massimo Emilio Gobbi.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →