Amici, Amanti e... batte The Green Hornet e vola in testa al box office americano

Amici, Amanti e... in testa al box office americano

Fine settimana 'moscio' per il box office americano, ancora una volta in 'perdita' rispetto alla stagione passata, trascinata dal boom Avatar. A vincere la sfida del weekend è No Strings Attached, diventato per i cinema italiani Amici, Amanti e..., riuscito ad incassare 20 milioni di dollari in 72 ore di programmazione. Costata 25 milioni di dollari la commedia della Paramount rientra quasi dei costi di produzione in appena 72 ore, con una media per sala di 6,726 dollari. A scivolare in 2° posizione è The Green Hornet, riuscito a mantenere la vetta solo per una settimana. -46.0% sugli incassi e 18 milioni di dollari per il cinecomics della Sony, arrivato ai 63 milioni di dollari incassati, dopo esserne costati 120. A dimezzare di netto gli incassi già deludenti del weekend passato è The Dilemma. Poco meno di 10 i milioni di dollari raccolti dalla commedia di Ron Howard, arrivata ai 33 milioni di dollari, dopo esserne costati 70, mentre è semplicemente straordinaria la tenuta de Il Discorso del Re. 4° posto confermato e addirittura un misero -0.2% sugli incassi per il gioiello inglese, capace d'incassare altri 9 milioni di dollari, dopo ben 9 settimane di programmazione, arrivando ai 58 milioni di dollari, dopo esserne costati 15. Sua la seconda media per sala della Top10, pari a 5,455 dollari.

La qualità regna sovrana al botteghino statunitense, visti gli esigui cali a cui sono andati incontro anche altre tre pellicole di peso 'qualitativo. Prima su tutte Il Grinta dei Fratelli Coen, -27.3% e 138 milioni di dollari incassati, dopo esserne costati 38, seguita da Black Swan, -25.7% e 83 milioni di dollari incassati, dopo esserne costati 13, e The Fighter, -11.5% e 73 milioni di dollari incassati dopo esserne costati 25. 8° piazza per Vi Presento i Nostri, arrivato ai 141 milioni di dollari, seguito da L'Orso Yoghi 3D, riuscito clamorosamente a recuperare terreno dopo una partenza zoppicante, tanto da arrivare agli 89 milioni di dollari, e Tron Legacy, decimo e con 'solo' 163 milioni di dollari incassati sul suolo americano, dopo esserne costati 170. Worldwide siamo arrivati per ora a quota 333. Pochi, ancora troppo pochi per parlare di 'profitti' in arrivo dal botteghino.

Chi certifica il proprio flop è Season of the Witch, già 11° e con 22 milioni di dollari in tasca, dopo esserne costati 40, mentre è disastroso l'esordio di The Way Back, atteso ritorno in sala di Peter Weir. Lanciato in poco più di 600 sale il film della Newmarket, interpretato da attori del calibro di Colin Farrell, Ed Harris, Mark Strong e Jim Sturgess, non è andato oltre il milione e mezzo di dollari, con una media per sala di 2,254 dollari. Un disastro. Ma attenzione al prossimo weekend, quando arriverà The Mechanic, remake di un classico del 1972, arrivato in Italia con il titolo Professione assassino, con protagonista Jason Statham, e soprattutto Il Rito, con Anthony Hopkins.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: