• Film

Rabbit Hole di John Cameron Mitchell: ecco il trailer italiano

Visto al Festival di Roma, e candidato all’Oscar per la convincente e potente prova di Nicole Kidman, Rabbit Hole approderà nei cinema italiani il prossimo 11 febbraio, con distribuzione Videa – CDE. Costato solo 5 milioni di dollari, e prodotto dalla stessa Kidman, il film non ha conquistato i botteghini americani, incassando appena 1,334,995 dollari

Visto al Festival di Roma, e candidato all’Oscar per la convincente e potente prova di Nicole Kidman, Rabbit Hole approderà nei cinema italiani il prossimo 11 febbraio, con distribuzione Videa – CDE. Costato solo 5 milioni di dollari, e prodotto dalla stessa Kidman, il film non ha conquistato i botteghini americani, incassando appena 1,334,995 dollari in 40 giorni di programmazione. Briciole rispetto ai boom ai quali sono andati incontro le altre pellicole di ‘qualità’ recentemente candidate all’Oscar, vedi Il Discorso del Re, Black Swan e The Fighter. Un mistero, considerando il ‘peso’ di Nicole, l’atteso ritorno in sala di John Cameron Mitchell, a 5 anni dal controverso e discusso Shortbus, le critiche positive ricevute dalla stampa statunitense e la drammatica storia raccontata.

Adattamento dell’omonima pièce teatrale di David Lindsay-Abaire, vincitrice del Premio Pulitzer nel 2007, Rabbit Hole, girato in appena 28 giorni, ruota intorno a Becca ed Howie, interpretato da Aaron Eckhart, coppia che cerca di superare la tragica ed improvvisa scomparsa del figlioletto di 4 anni, morto in un incidente d’auto. Accanto a loro la madre e la sorella di Becca che, animate dalle migliori intenzioni, cercano di tirarli su di morale e di venire a patti con i propri problemi personali, ciascuna a modo suo. Le cose si complicano ulteriormente quando il giovane autista dell’auto che ha ucciso il bambino li contatta, cercando anche lui di superare il trauma. Qui la nostra recensione in anteprima, per un film che ci regala oggi il primo trailer in italiano.