Le stelle inquiete: 5 trailer del film di Emanuela Piovano su Simone Weil

Le stelle inquiete, film diretto da Emanuela Piovano ed interpretato da Lara Guirao, Fabrizio Rizzolo, Isabella Tabrini, Marc Perrone, Danilo Bertazzi, Dil Gabriele Dell’Aiera, Luigi Liprandi, sarà nelle nostre sale dall’11 marzo. La pellicola si ispira ad un episodio della vita della filosofa francese Simone Weil (Lara Guirao): la magica storia del suo incontro Gustave

di carla

Le stelle inquiete, film diretto da Emanuela Piovano ed interpretato da Lara Guirao, Fabrizio Rizzolo, Isabella Tabrini, Marc Perrone, Danilo Bertazzi, Dil Gabriele Dell’Aiera, Luigi Liprandi, sarà nelle nostre sale dall’11 marzo.

La pellicola si ispira ad un episodio della vita della filosofa francese Simone Weil (Lara Guirao): la magica storia del suo incontro Gustave (Fabrizio Rizzolo), il filosofo contadino che più tardi pubblicherà uno dei suoi manoscritti, L’ombra e la grazia.

Emanuela Piovano, la regista, ha dichiarato:

“Volevo fare un film semplice, arioso e profumato, come avrebbe voluto Simone. Volevo fare un film luminoso per tempi bui, avendo imparato da lei che l’estrema essenza del coraggio è la speranza. Una storia d’amore in cui l’amore non è attaccamento ma illuminazione”.

Il film è stato acclamato al Festival di Montreal 2010 e premiato al Festival Internazionale di Firenze del 2010. Qui sopra un trailer, di seguito altri 4 e alcune notizie su Simone Weil.

Trailer 2

Trailer 3

Trailer 4

Trailer 5

Simone Weil (Parigi, 3 febbraio 1909 – Ashford (Kent), 24 agosto 1943) attivista, filosofa e mistica francese. Studia all’École Normale Supérieure, diventa insegnante di filosofia fra il 1931 e il 1938 e nel suo primo liceo provoca scandalo distribuendo lo stipendio fra gli operai in sciopero e guida la loro delegazione in municipio. Vieta agli alunni il manuale di filosofia e non scrive i voti. Decide inoltre di vivere con pochi soldi, praticamente il sussidio dai disoccupati, sperimentando così il loro modo di vivere.

Nel 1934-1935 inizia a lavorare come operaia in una fabbrica Renault di Parigi. Questo periodo le provoca dei problemi di salute e l’esperienza verrà raccontata nell’opera La condizione operaia (1951). Si avvicina poi al mondo dei pescatori, degli anarchici e dei trotskisti.

Nel 1936 entra nell’esercito, in cucina, per dare il suo contributo nella guerra civile spagnola. Nel 1937 è in Italia, ad Assisi, dove iniziano le sue crisi mistiche. Nel 1941 si dedica all’agricoltura, si ammala di tubercolosi e muore nel 1943 a 34 anni.

Fonte: Wikipedia