Cattivissimo Me 2 imbattibile: sconfitti Growns Up 2 e Pacific Rim

Tra i due litiganti, ha goduto il terzo incomodo. Scettro confermato al box office americano per Cattivissimo Me 2

Un fine settimana al fotofinish, ancora una volta ricchissimo. L’estate americana del 2013 si sta rivelando una delle più ricche di sempre, con incassi stellari e inattesi, weekend dopo weekend. E non è ancora finita. Anzi. Dinanzi alle due new entry forti delle ultime 72 ore, ovvero Growns Up 2 e Pacific Rim, Cattivissimo Me 2 ha continuato a sbalordire, mantenendo il primato record di 7 giorni fa, quando batté i primi 5 giorni di programmazione di Toy Story 3. Grazie ai quasi 45 milioni raccolti, il cartoon Universal ha toccato quota 229,237,000 dollari. Un incasso pazzesco, visto e considerato che Toy Story 3, nel 2010, era arrivato ai 226,889,351, per poi chiudere a quota 415 milioni. Dove voglia arrivare il titolo di Pierre Coffin e Chris Renaud, costato poco meno di 80 milioni, nessuno può saperlo. Al momento soltanto Shrek 2, nella storia dell’animazione da botteghino Usa, fece di meglio dopo solo due weekend in sala, grazie ai 236,905,717 dollari incassati. E senza sovrapprezzo 3D, visto che era il 2004.

Medaglia d’argento a sorpresa, va detto, per Grown Ups 2. 3 anni fa in grado di incassare (inspiegabilmente) 40,506,562 dollari in 72 ore, la commedia Sony / Columbia si è follemente ripetuta, con poco più di 43 milioni di dollari in cassa (sua la miglior media per sala della chart, con 12,174 dollari). Costato 80 milioni, il film di Dennis Dugan potrebbe serenamente abbattere la soglia del muro dei 100 milioni, evento che per Adam Sandler non accadeva da 2 anni, ovvero dall’uscita di Mia moglie per finta. Solo terzo, ma con meno copie sia del cartoon che della commedia, Pacific Rim di Guillermo Del Toro. Uscito in 3,275 copie, con tanto di sovrapprezzo 3D, il kolossal sci-fi Warner, costato 190 milioni di dollari, ne ha incassati ‘solo’ 38.3 all’esordio. Deludendo, è inutile girarci attorno. Per Del Toro è il miglior debutto in sala di sempre, visti i 34 milioni incassati 5 anni fa con Hellboy II: The Golden Army, ma dinanzi ad un budget simile era doveroso attendersi numeri più ‘ricchi’, vista anche la costosa campagna di lancio. A pesare sul futuro del film, fino a poche settimane fa in odore di sequel, l’immancabile passaparola ma soprattutto i mercati esteri, teoricamente molto generosi nei confronti del genere. Da tenere d’occhio box office come Giappone, Corea e Cina.

Chi brinda al boom d’incassi è Paul Feig, arrivato ai 112 milioni di dollari con la commedia The Heat, costata solo 43 milioni, mentre Monsters University paga il peso di Cattivissimo Me 2, toccando quota 238 milioni di dollari (474 in tutto il mondo). Crollo spaventoso del 62% sugli incassi per il ‘povero’ The Lone Ranger, in grado di racimolare appena 11 milioni, con un totale di 71 milioni. Ne è costati 220. Un massacro. Altri numeri (inattesi) per World War Z, arrivato ai 177,087,000 dollari dopo esserne costati 190 (423 worldwide) con White House Down di Roland Emmerich altro pesante e rumoroso buco nell’acqua. 150 milioni di dollari di budget e solo 63 milioni di dollari in cassa, dopo 3 settimane di programmazione. Chi si appresta a salutare la Top10 è Man of Steel, miglior reboot di sempre al box office Usa con i suoi 281 milioni di dollari in tasca (619 in tutto il mondo), seguito dal sorprendente This Is The End, arrivato ai 92 milioni, dopo esserne costati poco più di 30. Sempre più incredibile, invece, il docu-concerto Kevin Hart: Let Me Explain, arrivato ai 26,378,000 dollari d’incasso in due weekend, e con meno di 1000 copie a disposizione. 7 sale a disposizione e boom immediato, infine, per Fruitvale Station, titolo Weinstein con Forest Whitaker mattatore in grado di incassare 377,000 dollari.

Altro fine settimana, quello in arrivo, ed altri titoli da urlo in agenda. Si partirà con Turbo, da mercoledì nei cinema, per poi passare la palla venerdì a film come Red 2, l’horror The Conjuring e soprattutto R.I.P.D. Ma chi riuscirà a far suo l’ambito scettro, da 10 giorni in mano ai Minion?

I Video di Cineblog