Cannes 2011: Corpo Celeste di Alice Rohrwacher alla Quinzaine des realisateurs

Era nell’aria da un po’, e finalmente è arrivata la conferma: l’Italia ha già un titolo certo al 64. Festival di Cannes, ed è Corpo Celeste, opera prima di Alice Rohrwacher, sorella di Alba. Sarà presente nella sezione Quinzaine des realisateurs, e ad annunciarlo è proprio il direttore Frederic Boyer. Corpo Celeste, ambientato tra Reggio


Era nell’aria da un po’, e finalmente è arrivata la conferma: l’Italia ha già un titolo certo al 64. Festival di Cannes, ed è Corpo Celeste, opera prima di Alice Rohrwacher, sorella di Alba. Sarà presente nella sezione Quinzaine des realisateurs, e ad annunciarlo è proprio il direttore Frederic Boyer.

Corpo Celeste, ambientato tra Reggio Calabria e Roghudi, ci racconta la storia di Marta, una tredicenne che ha vissuto in Germania e si trova a tornare a casa della mamma a Reggio Calabria. Per lei arriva il momento della cresima, ma questo appuntamento imminente riesce a crearle ancora più inquietudine rispetto a quella che aveva già nel tornare a casa. Finché non incontra un vecchio sacerdote…

Protagoniste del film sono la giovane Yle Vianello, che interpreta Marta, e Anita Caprioli, sua madre. Luciano Sovena, delegato di Cinecittà Luce che distribuirà il film, si dice orgoglioso della partecipazione del film a Cannes, e ci tiene a ricordare che il film nasce dalla volontà del produttore indipendente Carlo Cresto-Dina. Ora non ci resta che aspettare il 14 aprile per sapere il programma ufficiale di tutto il Festival di Cannes, anche per sapere gli altri titoli nostrani selezionati.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →