Pacific Rim boom in Cina: 100 milioni di dollari d'incasso - battuti gli Usa

Se negli Usa ha deluso, in Cina sta macinando incassi da record. E' boom Pacific Rim

Un sorpasso atteso, annunciato e per certi versi clamoroso. Perché dopo aver fatto flop in patria, negli Usa, con 'appena' 98 milioni di dollari incassati, Pacific Rim è 'esploso' in Cina, agguantando il prestigioso traguardo dei 100 milioni di dollari. Iron Man 3, primatista a stelle e strisce della stagione, è ormai ad un passo, avendo raccolto 121,200,000 dollari. Il mercato cinese ha quindi superato quello americano, almeno in casa Guillermo Del Toro, dando sempre più speranze al sequel del film di vedere la luce.

Costato 190 milioni di dollari, Pacific Rim ha infatti incassato 384,401,000 dollari in tutto il mondo, 286 dei quali raccolti fuori dagli Stati Uniti d'America. Siamo ufficialmente 'in attivo', marketing escluso. Una differenza di incassi mostruosa, in futuro con molte probabilità sempre più esibita. Perché la comunista Cina è sempre più la nuova 'cassaforte' della Mecca del Cinema Usa. Della serie 'chi l'avrebbe mai detto'....

Pacific Rim 2 diverrà realtà grazie alla Cina?

9 milioni di dollari incassati mercoledì, nelle 24 ore d'esordio, diventati oggi 45.2. Esordio boom di Pacific Rim al box office cinese, con un fiume di dollari raccolti in 5 giorni di programmazione che ha portato la pellicola Warner ad abbattere il muro dei 200 milioni di dollari incassati fuori dagli Usa, con un totale arrivato ai 293 milioni.

Numeri alla mano, il titolo di Del Toro farà meglio dei 65,837,290 dollari incassati in Cina da Transformers 3, mentre potrebbero iniziare a tremare i 121 milioni da record raccolti pochi mesi fa da Iron Man 3. In attesa della release giapponese, che potrebbe tramutare Pacific Rim 2 in una più che ipotetica realtà. Perché se il buongiorno si vede dal mattino...

Pacific Rim 2 torna d'attualità grazie a Cina e Giappone?

Un blockbuster estivo costato 200 milioni di dollari ma ancora fermo agli 87 milioni di dollari d'incasso 'americani', potrà mai ambire ad un sequel? In linea teorica no. Sarebbe quasi impossibile. Fino all'arrivo di Pacific Rim.

Il titolo di Guillermo Del Toro è stato infatti tutt'altro che 'sbalorditivo' in patria (eufemismo), deludendo e non poco tanto il regista quanto la Warner. Grazie ai 140 milioni di dollari incassati nel resto del mondo, la pellicola è arrivata ai 226 milioni di dollari worldwide, totale ad oggi ancora troppo basso per giustificare un capitolo 2, trovandoci dinanzi ad almeno un centinaio di milioni di perdite.

Se non fosse che Pacific Rim sia uscito da 24 ore in Cina, e debba ancora fare vedere in Giappone. Mercati ricchissimi e decisamente 'legati' all'opera di Del Toro, volutamente 'celebrativa' nei confronti dell'anime e della cultura orientale. Ebbene in sole 24 ore il film sarebbe riuscito ad incassare 9 milioni di dollari nelle sale cinesi, tanto da far ipotizzare un'apertura 'lunga' da 40 milioni di dollari. Mai un titolo Warner aveva incassato tanto all'esordio in Cina. Battuti persino tutti i capitoli di Harry Potter, con un incasso superiore del 23%.

Soldi freschi, che a detta di Deadline potrebbero convincere la Legendary Pictures ad andare avanti sulla strada del 'franchise', sempre ipotizzata da Travis Beacham, autore dello script, e Guillermo Del Toro, pronto a tornare a bordo dei suoi robottoni per salvare il Pianeta. Box office di Cina e Giappone permettendo...

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: