Mister Morgan – 3 clip in italiano e intervista alla regista Sandra Nettelbeck

Mister Morgan: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatico con Michael Caine nei cinema italiani dal 10 aprile 2014.

Disponibili 3 clip in italiano tratte da Mister Morgan, il dramma diretto da Sandra Nettelbeck (Ricette d’amore) e interpretato da Michael Caine, in arrivo nei cinema italiani il prossimo 10 aprile distribuito da Officine UBU.

Mister Morgan è il racconto dolceamaro di un solitario vedovo americano a Parigi che impara ad amare di nuovo la vita dopo un incontro casuale con una bella e vivace giovane donna. I due finiscono per passare del breve ma prezioso tempo insieme, del tempo che li tocca nel profondo e cambia loro la vita.

A seguire trovate le altre clip e un’intervista alla regista Sandra Nettelbeck, mentre se volete è anche disponibile una recensione in anteprima del film.

A che punto della lettura del romanzo di Françoise Dorner “La douceur assassine” hai capito che avresti voluto girarne il film?

Avevo letto circa cinque pagine del libro quando cominciai ad immaginare di farne un film. È sempre successo così per i miei adattamenti cinematografici: l’interesse o scatta subito, o non
scatta proprio. Credo che molto dipenda dallo spazio che lasciano all’immaginazione e da quanto possano essere fonte di ispirazione.

Françoise Dorner è stata coinvolta nel processo di stesura della sceneggiatura?

No. Conobbi Françoise quando stavamo già girando a Parigi. Il suo agente, però, durante la lavorazione al film mi fece sapere che Françoise aveva letto la sceneggiatura e le era piaciuta molto. Fu un sollievo saperlo, visto che mi ero presa molte libertà nel trasporre la sua storia, pur cercando di mantenerne lo spirito.

Perché hai cambiato la nazionalità del protagonista del libro, il francese Monsieur Armand, trasformandolo nell’americano Mister Morgan?

Si tratta del mio approccio personale alla storia; scrivo tutte le mie storie dal mio personale punto di vista. Non sarei stata la persona adatta per girare un film francese con un protagonista francese; non ho abbastanza dimestichezza con la lingua per scrivere una sceneggiatura in francese. Ho vissuto in Francia, ma senza imparare mai la lingua (posso tenere una conversazione, ma, per scrivere e dirigere in una lingua straniera, bisogna averne una padronanza completa e conoscerne tutte le sfumature). Questo è il punto di vista che capisco e conosco, ed è quella che ho dato a Matt. Anch’io ho vissuto negli Stati Uniti; ho imparato a fare film in quel paese. Parlare inglese fa parte della mia natura e mi piace moltissimo scrivere in inglese. I miei genitori si sono trasferiti in Francia circa 17 anni fa, perché amavano questo paese, il cibo e il vino; per cui avevo dimestichezza col tema di una coppia anziana che decide di trasferirsi in Francia. Mi affascinava l’idea di rivisitare il classico tema dell’americano a Parigi, giocare con i cliché ed esplorare lo shock culturale di un’esperienza del genere. Ero anche determinata a mostrare una Parigi diversa dallo stereotipo da film senza perdere di vista ciò che attrae un americano a Parigi, la sua natura romantica. Principalmente, però, ero interessata a quello che succede ad una persona quando si trasferisce nella città più romantica del mondo e si trova a perdere l’amore della sua vita. Matt non vuole lasciare Parigi perché non vuole lasciare ciò che gli resta della moglie, scomparsa da tempo. Allo stesso tempo, si sente tremendamente solo perché la sua famiglia è molto lontana. Sembrava un’ottima idea per la storia, perché aumenta l’impatto drammatico della perdita e del conflitto tra i membri della famiglia.

Justin Kirk ti descrive come una “regista dalla parte degli attori” che sa come tirare fuori il meglio da ogni attore. Quando scrivi le tue sceneggiature – cosa che hai fatto per ogni tuo film girato finora – ti capita spesso di avere già un attore o un tipo di recitazione in mente? Ti capita di modificare la sceneggiatura durante le riprese?

Raramente ho degli attori in mente quando scrivo la sceneggiatura; preferisco pensare al cast dopo la prima stesura. In questo caso, sono stata molto fortunata a scritturare Michael Caine e Clémence Poésy all’inizio del progetto. Mentre la sceneggiatura era già stata calibrata su Michael quando la lesse, io e Clémence lavorammo insieme sulla sceneggiatura, e la sua scelta per il ruolo di Pauline fu sicuramente ispirata. Il personaggio ha subito un’evoluzione significativa attraverso il suo input, la sua natura e le sue domande; si tratta di una situazione fuori dal comune, non capita spesso. Normalmente non modifico la sceneggiatura durante le riprese; effettuo solo dei tagli. Spesso mi rendo conto che in una scena dei dialoghi che sembravano necessari sulla carta sono in realtà superflui. Altre volte aggiungo dei dettagli; attori come Justin Kirk o Gillian Anderson mi ispirano sul momento. Per Justin, ad esempio, ho scritto un dialogo cinque minuti prima di girare, perché ho deciso che volevo che fosse al telefono con suo figlio e non nella sua stanza di hotel. Ma questa è più o meno la portata dei cambiamenti in corsa. Non sono una regista che modella i personaggi una volta che le riprese sono inziate. Spero di riuscire a farlo sulla carta.

Descrivi Mister Morgan come una “commedia incantevole, dolceamara e malinconica”; un solitario ed anziano vedovo che ritrova la voglia di vivere quando conosce una giovane ed impulsiva donna francese. Cosa pensi che differenzi questo film e la sua storia di un rapporto tra un uomo anziano ed una giovane donna da altri film con da trame simili?

Non c’è niente di sessuale nell’attrazione tra Pauline e Matt. La loro attrazione si basa su di un tipo diverso di bellezza, un desiderio non soddisfatto che entrambi hanno che ha a che fare con l’appartenere a qualcuno, non in un modo romantico; ma di sentire una grande affinità con un’altra persona. Credo che la loro connessione esista già nel momento in cui si incontrano sull’autobus. Il film non entra nel merito di questo concetto, ma raramente incontriamo qualcuno e subito abbiamo la sensazione che quella persona farà sempre parte della nostra vita. Credo che tra Matt e Pauline vi sia un’amicizia intima, e il modo in cui Michael Caine e Clémence Poésy interpretano questa relazione non lascia dubbi sulla sua natura e i suoi limiti. Mentre stavamo girando, sembrava un rapporto unico; spero sia così. Ma Mister Morgan è molto di più della relazione tra Pauline e Matt. Ha anche a che fare con il modo in cui Pauline aiuta Matt a farsi una ragione e a superare la perdita di sua moglie e il rapporto antagonistico con suo figlio. Joan è l’anello mancante della famiglia, e, in qualche modo, Pauline diventa quell’anello.

Quali sono stati i momenti più memorabili durante le riprese di
Mister Morgan?

Non passava giorno senza che io pensassi che era un vero peccato che nessuno stesse girando un dietro le quinte del film; ci sono stati momenti memorabili, avventure e risate. Ogni giorno era un regalo ed una sorpresa. Se dovessi scegliere un solo momento, direi che sceglierei i giorni delle riprese alla scuola di danza, per diversi motivi. Prima di tutto, Clémence ha fatto un ottimo lavoro nel prepararsi per il suo ruolo, imparando passi di danza e balli di cui non sapeva nulla quando ci siamo conosciute. Non sai che piacere è stato vederla ballare e dare vita a questo personaggio. E poi le scene dei balli di gruppo, che mi hanno tolto il fiato. Il mio amico di lunga data Paul Ansell, che ha composto la maggior parte delle musiche di Sergeant Pepper, mi aveva mandato due canzoni da usare per quelle scene, ascoltare la sua musica e vedere Michael Caine e Clémence Poesy, insieme ad un fantastico gruppo di ballerini di Bruxelles, ballare su quella musica pervasi da una gioia incontenibile rientra nel novero dei momenti indimenticabili come regista e sceneggiatrice di un film.

Mister Morgan – trailer italiano e locandina del film con Michael Caine

Mister Morgan: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatico con Michael Caine nei cinema italiani dal 10 aprile 2014.

Disponibili un trailer italiano e una locandina di Mr. Morgan, dramma diretto da Sandra Nettelbeck, interpretato dal Premio Oscar Michael Caine e in arrivo nei cinema italiani, distribuito da Officine Ubu, il prossimo 10 aprile.

Una delicata e commovente storia di rinascita in questo trailer che ci racconta di quanto sia difficile, ma non impossibile, ricominciare dopo aver subito un lutto capace di portarti via in un sol colpo metà di una vità vissuta in simbiotica armonia. Una rinascita che diventa anche una seconda possibilità di ritrovare affetti che sembravano irrimediabilmente perduti, il tutto grazie ad un incontro fortuito e una nuova amicizia, casualità capaci di catalizzare e trasformare disperazione e solitudine in una corroborante gioia di vivere.

La trama del film:

Dal giorno in cui Pauline lo incontra sull’autobus, Matthew Morgan, testardo e annoiato dalla vita, ritorna piano piano alla felicità. Totalmente conquistato dalla vitalità disarmante e dall’incrollabile ottimismo della giovane donna, il silenzioso insegnante diventa un improbabile studente di vita. Nelle loro avventure giornaliere fatte di passeggiate per Parigi, pranzi al parco e viaggi in campagna, la strana coppia esplora il tesoro dell’amicizia, il conforto della compagnia, il gusto del romanticismo e il vero significato della famiglia.

Ritrovando la fiducia negli affetti, Pauline abbraccia l’idea di un nuovo tipo di famiglia, mentre Matthew riallaccia finalmente i rapporti con il figlio Miles, che é a sua volta colpito dai cambiamenti nella personalità del padre. Ciò che inizia come il frustrante tentativo da parte di Miles e della sorella Karen di riportare Matthew a casa negli USA porta a conseguenze inaspettate nella vita dello stesso Miles. Padre e figlio tornano a rispettarsi nuovamente, a lasciarsi alle spalle il passato e ad accogliere il futuro. E, ciascuno a suo modo, impara a ritrovare l’amore e la speranza.

Il cast include anche Clémence Poésy, Pauline Laubie, Justin Kirk, Miles Morgan, Michèle Goddet, Jane Alexander, Anne Alvaro, Gillan Anderson, Joan Morgan, Colette Lery, Karen Morgan.

Mr. Morgan’s Last Love – primo trailer, locandina e 20 immagini del film con Michael Caine

Disponibile un primo trailer, una locandina e 20 immagini per Mr. Morgan’s Last Love, il drammatico diretto da Sandra Nettelbeck e interpretato da Michael Caine.

Scritto e diretto da Sandra Nettelbeck, il film è basato sul racconto “La Douceur Assassine” dello scrittore francese Francoise Dorner ambientato a Parigi e che ruota attorno a Matthew Morgan (Michael Caine), un vedovo e professore americano che vive e lavora a Parigi che incontra Pauline Laubie (Clemence Poesy), una bella e giovane donna francese. I due instaurano un rapporto molto particolare che li coinvolgerà in una bella amicizia e in un rapporto insegnante/studente. I due vedranno le loro vite cambiare in meglio, con la riscoperta della gioia di vivere e di un senso di ribellione contro una società costruita su pregiudizi che coinvolgono giovani e anziani.

Il trailer mette in evidenza la levità con cui è trattato il rapporto  tra i due protagonisti, Caine tratteggia un personaggio fascinoso e malinconico, la Poesy rende il tutto credibile, il resto lo fanno la location e alcune digressioni comedy che costellano quello che sembra un invito a non mollare mai, perché come dice il trailer non è mai troppo tardi per ricominciare a vivere anche dopo che la vita ci assesta colpi che stenderebbero un pugile professionista.

Il cast di supporto include anche Gillian Anderson, Justin Kirk, Jane Alexander e Anne Alvaro, il film è stato presentato al Munich Film Festival e sarà distribuito dalla Image Entertainment in autunno.

Mr. Morgan�s Last Love -  locandina e immagini del film con Michael Caine Mr. Morgan�s Last Love -  locandina e immagini del film con Michael Caine  Mr. Morgan�s Last Love -  locandina e immagini del film con Michael Caine Mr. Morgan�s Last Love -  locandina e immagini del film con Michael Caine

Mister Morgan - trailer italiano e locandina del film con Michael Caine  (2)

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Europei

Tutto su Film Europei →