CineBlog sconsiglia: Lo squalo 3

Impressionante, davvero! Nel senso più negativo del termine. “Giustamente” i produttori hanno visto il successone del primo capitolo della serie (Lo squalo di Spielberg), hanno visto che anche il secondo capitolo ha dato i suoi frutti al botteghino e hanno continuato con la serie Jaws. Che comunque non si fermerà qui (eh eh, vedrete domani…)!

Impressionante, davvero! Nel senso più negativo del termine. “Giustamente” i produttori hanno visto il successone del primo capitolo della serie (Lo squalo di Spielberg), hanno visto che anche il secondo capitolo ha dato i suoi frutti al botteghino e hanno continuato con la serie Jaws. Che comunque non si fermerà qui (eh eh, vedrete domani…)! E Mediaset ci fa sempre “contenti” ogni estate passando in rassegna tutte le pellicole… yeah…
Va bene l’idea del parco acquatico, interessante quella del tunnel sotto il livello del mare nel quale la gente può vedere i pesci e ovviamente si vedrà venire addosso uno squalo bianco enorme. Ma qui le buone intenzioni si fermano, ed il resto è pura ciofeca. Si è parlato tanto degli effetti 3D, a detta di chi li ha potuti vedere su grande schermo anche abbastanza decenti, ma ovviamente in televisione si perde tutto l’effetto: e allora la cosa diventa di rara ridicolaggine. Ossa e mascelle palesemente fintissime, l’immagine dello squalo verso l’epilogo che si avvicina è chiaramente un’immagine che pian piano viene ingrandita, e se tutto ciò voleva comunque creare suspense ottiene l’effetto contrario: vedere per credere. Sceneggiatura inesistente, attori (compreso Dennis Quaid) fuori luogo.
Per chi scrive, un vero scult. Da vedere con gli amici, e il divertimento è assicurato.
Lo squalo 3: stasera, 23.20, Canale 5

Voto Gabriele: 2

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →