• Film

Ben Affleck è Batman: ecco i 5 perché sì e i 5 perché no legati al nuovo Cavaliere Oscuro

Ben Affleck SI’ o Ben Affleck NO? Bella domanda. Ma a voi piace il nuovo Batman?

Fan scatenati, reazioni scomposte su Twitter, petizioni on line da firmare per dichiarare guerra alla decisione ormai presa. Poche ore dopo l’annuncio della Warner riguradante Ben Affleck, ufficialmente nuovo Uomo Pipistrello per l’annunciato Batman vs. Superman (titolo provvisorio), appare quasi doveroso provare ad indossare i panni di chi ha approvato cotanta investitura, leggi Warner, e chi da ore la sta pesantemente contestando.

D’altronde perché attaccare Ben Affleck a prescindere, quando mancano ancora due anni all’uscita in sala dalla pellicola? O forse dovremmo chiederci come mai Zack Snyder abbia ceduto ad un casting tanto rischioso, visti i precedenti recitativi dell’attore? Detto, fatto, con i nostri 5 ‘perché no’ e i 5 ‘perché sì’ nati spontaneamente dopo aver letto (e digerito) la notizia del giorno:

Ben Affleck è Batman: PERCHE’ SI’

– ) perché prima del 2003, anno monster di Daredevil e Gigli, Ben aveva dimostrato di saper ‘anche’ recitare. Da 10 anni ‘distrutto’ per quella terribile doppietta, Affleck si è saputo rilanciare alla grande come regista, convincendo però anche nei panni di protagonista, vedi il pluri-premiato Argo. Quindi perché preoccuparsi?
-) perché anche ai tempi di Daniel Craig – James Bond avvenne il putiferio, ma tutti sappiamo come andò a finire. Digerito lo shock iniziale, inevitabile, Affleck potrebbe dimostrare al mondo intero di saper sopportare il peso della maschera di Batman. Ma diamogliene l’opportunità.
-) perché la sfida è rischiosa e sulla carta quasi suicida. La voglia di rivincita di Affleck nei confronti delle critiche potrebbe portarlo a superarsi, riuscendo così a bissare lo stupore suscitato dai suoi titoli da regista.
-) perché per sopportare la quasi impossibile sfida del confronto con Christian Bale, era quasi necessario dover trovare un attore dalle spalle larghe, maturo e in passato fucilato da flop più o meno certificati. Ma in grado comunque di risollevarsi e reagire. Un peso simile, se affidato ad un novellino di belle speranze, poteva rivelarsi fatale.
-) perché se davvero Affleck riuscisse a zittire i tanti detrattori di queste ultime ore, dopo 10 anni di agonia tutti noi potremo finalmente dimenticare la sua agghiacciante prova firmata Daredevil. E scusate se è poco.

Ben Affleck è Batman: PERCHE’ NO

-) perché da anni la critica di mezzo mondo esulta dinanzi alla nuova carriera di Ben, finalmente non più attore bensì acclamato e talentuoso regista. Questo ritorno al passato potrebbe incidere sulla sua rinnovata filmografia d’autore, azzerando di fatto i tanti passi in avanti compiuti nelle ultime promettenti stagioni.
-) perché Affleck è già stato supereroe per il grande schermo, con risultati devastanti. Il suo Daredevil rimane ancora oggi uno degli esempi cult su ‘come non si debba fare un cinecomic’, e soprattutto su ‘come non interpretare un supereroe Marvel’. L’idea che i rivali della DC Comics abbiano fatto finta di non conoscere codeste verità avrà sicuramente suscitato ilarità in casa Stan Lee.
-) perché la trilogia del Cavaliere Oscuro firmato Christopher Nolan è ancora troppo fresca per poter essere tanto facilmente metabolizzata. L’acclamato Batman di Christian Bale non avrebbe meritato ‘sostituti’, ma dovendo cedere al Dio denaro era forse più logico affidarsi a volti nuovi, giovani ed immaturi, perché solo un incosciente avrebbe potuto accettare una sfida tanto complicata, per non dire impossibile.
-) perché Zack Snyder non ha proprio le capacità registiche per poter spremere al meglio la celebre espressività da stoccafisso del povero Ben, ‘aiutato’ dalla barba in Argo ma con l’Uomo Pipistrello pronto a tornare all’antico. Con una maschera sul volto, Affleck dovrà recitare soprattutto con occhi, fisicità e tonalità della propria voce, dando forza all’opprimente passato che pesa sulle spalle di Bruce Wayne. Praticamente un’impresa persa in partenza?
-) perché tra i tanti papabili nomi presi in esame negli ultimi mesi, vedi Ryan Gosling e Joseph Gordon-Levitt, Ben era forse il più temuto e meno adatto. Anche perché se Man of Steel 2 avrà successo, ovviamente, per Affleck versione Uomo Pipistrello si apriranno le porte di una nuova saga. Senza dimenticare la Justice League…

I Video di Cineblog