CineBlog consiglia: Quando la moglie è in vacanza

Questa divertente e frizzante commedia è un’indagine sul modo di comportarsi del maschio medio, sui suoi desideri e gelosie. Richard Sherman, conosciuta la vicina di casa davvero bellissima, diventa simbolo di una parte di mondo, quello occidentale, che rimane affascinato di fronte alla bellezza improvvisa, ma è poi geloso di ciò che ha e lo

Questa divertente e frizzante commedia è un’indagine sul modo di comportarsi del maschio medio, sui suoi desideri e gelosie. Richard Sherman, conosciuta la vicina di casa davvero bellissima, diventa simbolo di una parte di mondo, quello occidentale, che rimane affascinato di fronte alla bellezza improvvisa, ma è poi geloso di ciò che ha e lo capisce solo quando la moglie è via ed è “in pericolo di relazione extra-coniugale”. E a questo punto il finale è adatto. Questa “morale” che con altri sarebbe potuta diventare pesante, con Wilder intriga, e il film è godibile minuto per minuto ed è vissuto quasi sempre dentro le mura fresche di una casa in cui amore, fantasie e gelosie sono vissute in modo esilarante e perfetto.
Marilyn Monroe è in stato di grazia ed è molto autoironica, e non si scorda la ormai celeberrima scena della gonna che si alza al passaggio della metropolitana, scena tra le più ricordate oggi della storia del cinema e che è entrata ormai nell’immaginario collettivo. Ma le gag davvero non si contano, come i momenti irresistibili e le battute riuscite che si susseguono a ritmo incalzante (da ricordare anche quella dell’intimo in frigo… per combattere il caldo!).
Frizzante e incantevole, Quando la moglie è in vacanza è commedia d’altri tempi, e si vede. Imperdibile per ogni fan di Wilder, per ogni fan di Miss Monroe, per ogni cinefilo.
Oggi, 16.30, Rete 4

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →