James Cameron pazzo di Gravity: è il miglior film sullo Spazio di sempre

'Credo che abbia la miglior fotografia 'spaziale' mai vista, e penso che sia il miglior film sullo Spazio di sempre'. James Cameron esalta Gravity

I nostri inviati Gabriele ed Antonio se ne sono innamorati immediatamente, così come parte della critica internazionale, che ha risposto con sonori e sentiti applausi alla prima mondiale di Venezia. Gravity di Alfonso Cuarón, che ha aperto ufficialmente la 70esima Mostra del Cinema, punta sfacciatamente agli Oscar, sia tecnici che recitativi, prima di sbarcare in sala il prossimo 3 ottobre.

Nell'attesa, lo sci-fi Warner è stato appena 'incoronato' dal Re del Mondo, ovvero da quel James Cameron che ad oggi può sbandierare i due film dai maggiori incassi della Storia del Cinema, ovvero Titanic ed Avatar. Un uomo che con il genere 'fantascienza' ha scritto pagine e pagine indelebili, vedi Terminator, ma che ha finito per spellarsi le mani nell'ammirare la pellicola di Cuaron. Così da lui esaltata, via Variety:


"Ero sbalordito, stesso per terra. Credo che abbia la miglior fotografia 'spaziale' mai vista, e penso che sia il miglior film sullo Spazio di sempre. È il film che aspettavo da anni, di cui ero affamato da tempo… Ciò che è davvero interessante è la sua dimensione umana. Alfonso e Sandra Bullock hanno lavorato insieme per creare un ritratto senza soluzione di continuità di questa donna che lotta per la propria vita in assenza di gravità. Lei è quella che ha dovuto affrontare questa incredibile sfida per renderla credibile. Il suo personaggio era probabilmente non meno complicato di un acrobata del Cirque du Soleil, da quello che ho potuto vedere. C'è davvero dell'arte nella sua prova, nella creazione di momenti che sembrano spontanei ma che sono in realtà provati e coreografati. Non molte attrici avrebbero potuto fare qualcosa di simile. Penso sia molto importante che a Hollywood si capisca quello che Sandra è riuscita a fare con questo film".

Insomma, se non è un'investitura da Oscar questa (con il direttore della fotografia Emmanuel Lubezki in pole position dopo 5 nomination andate a vuoto), poco ci manca. Parola di James Cameron.

Fonte: Collider

  • shares
  • Mail