Due clip da Shame di Steve McQueen con Michael Fassbender

All'ultima Mostra di Venezia è stato tra i film che hanno fatto più discutere critica e pubblico, e non solo per la tematica che affronta. Shame ha anche diviso la redazione presente al Lido, ma per chi scrive era sicuramente tra i titoli più meritevoli del concorso (se non, in ordine di personale preferenze, il più bello: qui la recensione). Dopo aver comunque conquistato il Fipresci a Venezia e dopo aver conquistato anche Toronto, il secondo film del bravissimo Steve McQueen, già acclamato per l'altrettanto magnifico Hunger, si prepara a girare per altri festival, prima di approdare nelle sale.

Brandon è un uomo di circa trent’anni che vive a New York e che non è in grado di gestire la propria vita sessuale. Dopo che Sissy, la ribelle sorella minore, si trasferisce a vivere nel suo appartamento, gli equilibri del mondo di Brandon vanno fuori controllo… Di certo McQueen è uno che si prende i suoi rischi, ma ha anche "scoperto" (almeno) una carta vincente su cui andare sul sicuro: parliamo ovviamente di Michael Fassbender, magnifico nel ruolo straziante di Brandon e l'unico vincitore possibile della Coppa Volpi a Venezia.

Graziato anche da un'ottima Carey Mulligan nel ruolo della sorella (attenzione alla sua splendida versione di New York, New York cantata nel film: sarà uno dei momenti più belli citati in molte classifiche di fine anno), Shame ci regala due prime clip ufficiali. Se vi state chiedendo dove avete sentito la traccia musicale del primo video, la risposta è ne La sottile linea rossa: si tratta del brano Journey to the line ed è ovviamente composto da Hans Zimmer, ma anche in Shame funziona perfettamente, soprattutto a livello emotivo.

Il film uscirà in Italia grazie alla Bim. La seconda clip la trovate dopo il salto.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: