10 film da non vedere (secondo Complex)

10 consigli su 10 film che è meglio non vedere. Avete deciso di vederli? Vi avevamo avvertiti!

di carla

Cosa significa film da non vedere? Che titolo è?! Sì, ragazzi, in effetti è strano ma si tratta di 10 pellicole talmente disgustose e scioccanti ed estreme che forse è meglio lasciarle perdere. Ovviamente so che dopo questo post la maggiorparte di voi correrà a recuperare tutti i titoli citati ma… ecco la top10, scelta da Complex. Cercherò di non mettere spoiler. Voi avete qualche film da “sconsigliarci” e da inserire in questa lista?

10. A Serbian Film (2011)

A Serbian film di Srdjan Spasojevic ha fatto discutere festival di genere in tutto il mondo, guadagnandosi una reputazione violenta come un film che è quasi insopportabile nel suo sadismo (soprattutto nella scena del “baby stupro”).

9. Guinea Pig – Flower of Flesh and Blood (1985)

I film della serie Guinea Pig sono delle pellicole horror di genere splatter realizzate in Giappone e diventate particolarmente famose quando i primi cinque film furono trovati nella collezione del serial killer giapponese Tsutomu Miyazaki. Per questo Flower of Flesh and Blood mettiamo in mezzo anche Charlie Sheen: quando vide il film credette di trovarsi davanti uno snuff-movie e chiamò la Motion Picture Association of America e l’FBI.

 blood-feast

8. Blood Feast (1963)

Il sangue (abbondante) assomiglia a vernice rossa ma c’è una cosa che nessuno potrà mai togliere al film: Blood Feast è ampiamente considerato come il primo film “splatter” in assoluto. Innovativo in tanti modi malvagi, “Blood Feast” è il semplice racconto di un folle che uccide le donne nella speranza di resuscitare una dea egizia. Ci volle coraggio a fare questo tipo di film nel 1963, e “Blood Feast” non si fa intimidire dalla sua bassezza.

7. The Human Centipede II: Full Sequence (2011)

Nel 2010 il regista olandese Tom Six ha scatenato l’opinione pubblica con The Human Centipede, con l’idea originale di un chirurgo pazzo che cuce tre persone insieme per formare un millepiedi umano. La trama e il titolo sono stati sufficienti per crearne una reputazione famigerata ma, alla fine, niente di sconvolgente è realmente visibile. E’ un film malato nel concetto di presentazione. E il signor Six sapeva esattamente quello che stava facendo. The Human Centipede II (Full Sequence) è piuttosto intelligente, ma Martin (Laurence Harvey), ossessionato da questa pellicola, decide di formare il suo millepiedi con 12 persone e senza alcuna formazione medica. E cosa usa per cucirli insieme?

 in-a-glass-cage

6. Tras el Cristal – In a Glass Cage (1987)

In A Glass Cage dello spagnolo Agusti Villaronga è certamente il film più elegante di questa lista. E’ un lavoro molto lodevole, alimentato da una recitazione esemplare e da una suggestiva tavolozza visiva. Klaus, un ex-nazista che ha torturato brutalmente (fisicamente e sessualmente) giovani ragazzi, è rimasto paralizzato ed ora si trova in una “gabbia di vetro”. Ma qualcuno verrà in suo aiuto…

5. Nekromantik (1987)

Non fatevi ingannare dal titolo, non c’è assolutamente nulla di “romantico” di questo film tedesco. Ossessionato dalla necrofilia, Rob porta a casa un cadavere trovato in un lago e lo usa come un giocattolo sessuale con la moglie Betty.

 aftermath-

4. Aftermath (1994)

Lungo solo 32 minuti, Aftermath è l’esperienza più breve in questa lista, ma non è un difetto. Diretto dal regista spagnolo Nacho Cerda, Aftermath è una vetrina priva di immoralità inutile, sia pure ben girata. Un impresario di pompe funebri rimane nell’obitorio per profanare un cadavere femminile. E non solo… Aftermath ci ricorda una cosa orrenda. Dopo la morte qualsiasi psicopatico può dissacrare i nostri resti, e non c’è niente che noi potremmo fare al riguardo.

3. Cannibal Holocaust (1980)

Abbiamo parlato spesso di Cannibal Holocaust su Cineblog, anche recentemente nel post I 20 film più proibiti di tutti i tempi. Come Flower of Flesh and Blood, anche questo film fu controllato minuziosamente; e processato perché alcune torture (specie la ragazza impalata) sembravano vere.

2. August Underground (2001)

August Underground è un film diretto da Fred Vogel e segue le gesta di un serial killer di nome Peter, filmate dal suo anonimo e invisibile complice. Durante il viaggio in Canada per partecipare al Rue Morgue Festival of Fear in Toronto, il regista e co-sceneggiatore Allen Peters sono stati arrestati con l’accusa di trasporto di materiali osceni. Le accuse sono poi cadute dopo che Vogel e Peters hanno trascorso circa dieci ore in carcere e il film è stato inviato a Ottawa per un’attenta osservazione. Alla fine August Underground venne vietato.

 salo_blu-ray

1. Salò o le 120 giornate di Sodoma (1975)

Il film di Pier Paolo Pasolini sottopone lo spettatore a crudeltà senza compromessi, cattiveria, e a grottesche escalation. La pellicola è ispirato al romanzo Le centoventi giornate di Sodoma del marchese De Sade ma il regista lo ambienta nel nord Italia occupato dai nazifascisti durante la Repubblica di Salò.

Potete leggere anche:

I 20 film più proibiti di tutti i tempi
I 20 film più controversi della storia del cinema
12 film che hanno scatenato controversie internazionali

Ad inizio post vi ho inserito il trailer di The Human Centipede (First Sequence) del 2010, diretto e scritto da Tom Six.

I Video di Cineblog