Sherlock Holmes 2 distrugge il cinepanettone al botteghino italiano

Sherlock Holmes 2 straccia il cinepanettone al botteghino italiano

Il weekend pre-natalizio che potrebbe segnare la storia recente del cinema italiano. Sherlock Holmes 2 ha stravinto la battaglia del fine settimana, incassando la bellezza di 3.473.319,53 euro in 72 ore, con 497.773 spettatori paganti. Anche se 'limitato' dalle 550 copie, il film della Warner è riuscito a distruggere la concorrenza, mettendo a segno il miglior weekend pre-natalizio degli ultimi 5 anni. Perché anche i cinepanettoni delle stagioni passate sarebbero usciti sconfitti dallo scontro con Holmes. Vacanze di Natale a Cortina, dal canto suo, non solo è stato 'sconfitto', ma a dir poco disintegrato. Lanciato in ben 750 copie, il titolo della Filmauro è andato incontro al peggior esordio dell'ultimo decennio. In 3 giorni la pellicola di Neri Parenti si è fermata a quota 1.623.291,80 euro, con 236.696 spettatori paganti. Un disastro, con tanto di agghiacciante media per sala ed esercenti più che imbufaliti. Il confronto con l'esordio degli ultimi 6 cinepanettoni è a dir poco micidiale:

Natale in Sudafrica: 486.619 italiani - 3.250.413,62 euro
Natale a Beverly Hills: 531.649 spettatori - 3.472.000 euro
Natale a Rio: 520.741 spettatori - 3.340.000 euro
Natale a New York: 586.000 spettatori - 3.701.000 euro
Natale a Miami: 3.034.000 euro
Christmas in Love: 2.254.000 euro

Rispetto al film dello scorso anno Aurelio De Laurentiis ha visto dimezzare gli incassi e soprattutto gli spettatori, tanto dall'arrivare quarto in classifica. Non era praticamente mai successo. A battere Vacanze di Natale a Cortina, infatti, non solo Sherlock Holmes 2, ma anche 3 altri titoli. Al secondo posto troviamo Il Gatto con gli Stivali. 2.267.522,75 euro e 272.489 ticket staccati per il cartoon della Dreamworks, comportatosi più che dignitosamente, seguito da Finalmente la Felicità di Leonardo Pieraccioni, riuscito ad incassare 1.653.759,27 euro, con 241.390 spettatori paganti. Il comico toscano ha così sconfitto Christian De Sica per circa 30,000 euro (facendo tra le altre cose meglio di Io & Marilyn, suo ultimo film, fermatosi ai 1.646.000 euro nel 2009). Anche questo è un segnale di non poco conto. A chiudere il trenino delle new entry George Clooney con il suo Le idi di Marzo. 663.442,55 euro e 101.581 ticket staccati per il titolo 01, lanciato in 250 copie. Ci si aspettava qualcosa di più. Sono invece 6 e mezzo i milioni di euro incassati fino ad oggi da Midnight in Paris di Woody Allen, con Il giorno in più ad un passo dai 4 milioni, Ligabue - Campovolo 2.0 3D abbondantemente sotto il milione e mezzo, ed Anche se è amore non si vede ancora sotto i 6 milioni di euro. Weekend 'per famiglie' il prossimo, grazie agli arrivi de Il figlio di Babbo Natale ed Arthur e la guerra dei due mondi, senza dimenticare Emotivi Anonimi e Capodanno a New York, cinepanettone statunitense. Che Sherlock Holmes possa nuovamente trionfare? Probabilmente 'elementare'.

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: