Shame di Steve McQueen in Italia vietato ai minori di 14 anni

Se negli States si è beccato un divieto ai minori di 17 anni, Shame di Steve McQueen è andato incontro ad una censura più contenuta in Italia. Il film, Coppa Volpi per l’interpretazione di Michael Fassbender a Venezia 68, arriva infatti nei nostri cinema con un divieto ai minori di 14 anni.

Se negli States si è beccato un divieto ai minori di 17 anni, Shame di Steve McQueen è andato incontro ad una censura più contenuta in Italia. Il film, Coppa Volpi per l’interpretazione di Michael Fassbender a Venezia 68, arriva infatti nei nostri cinema con un divieto ai minori di 14 anni.

Qui da noi recensita in anteprima, la pellicola narra la storia di un uomo che ha tutte le libertà del mondo occidentale ma ha fatto del proprio corpo la sua prigione. Brandon è un trentenne di successo che vive in un confortevole appartamento di New York. Per evadere dalla monotonia della vita d’ufficio seduce le donne, dividendosi tra una serie di storie senza futuro e incontri di una notte. Il ritmo metodico e ordinato della vita di Brandon, però, entra in crisi con l’arrivo imprevisto di sua sorella Sissy, ragazza ribelle e problematica. La sua presenza dirompente spingerà Brandon a inoltrarsi nelle pieghe più oscure dei bassifondi di New York, per sfuggire al difficile rapporto con la sorella e ai ricordi che risveglia in lui. Shame indaga la natura profonda dei nostri bisogni, il modo in cui affrontiamo la nostra vita e le esperienze che ci segnano.

Al fianco di un Fassbender da Oscar una Carey Mulligan sempre più straordinaria. Per un titolo, lo ricordiamo, nei cinema nostrani a partire dal prossimo 13 Gennaio.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Venezia

Tutto su Venezia →