Quando gli attori rifiutano i ruoli

Come avreste visto Gandalf con il volto di Sean Connery? E Daryl Hannah nei panni di Pretty Woman? E Bette Davis come Rossella O’Hara? Scoprite il resto su Cineblog.

di carla


Quando vi propongo i post sui compleanni salta sempre fuori che un attore ha rifiutato alcuni ruoli. Alcune volte quegli attori hanno fiuto, altre… no. Forse lo rimpiangono, forse pensano che sia stato il destino o forse credono di aver fatto la scelta giusta. Vediamo qualche caso.

    Sean Connery ha rifiutato il ruolo di Gandalf ne Il Signore degli Anelli dicendo di non aver mai letto niente di Tolkien. Il ruolo è andato poi a Ian McKellen.

    Bruce Willis ha rifiutato il ruolo di Sam in Ghost perché pensava che la trama non avrebbe funzionato e che la parte di un fantasma avrebbe potuto mettere a repentaglio la sua carriera. Per fortuna poi non ha rifiutato Il Sesto Senso… Il ruolo di Sam è andato a Patrick Swayze.

    Kevin Costner ha rifiutato il ruolo di Bill in Kill Bill di Quentin Tarantino. Ha scelto invece di dirigere Terra di Confine (!!!!). La parte è andata a David Carradine.

Daryl Hannah-

    Daryl Hannah ha rifiutato il ruolo della prostituta Vivian in Pretty Woman perché sosteneva che era umiliante per le donne. Julia Roberts ha colto la palla al balzo ed è diventata una star.

    Bette Davis rifiutò il ruolo di Rossella O’Hara in Via col Vento. Il ruolo è andato a Vivien Leigh. Davis aveva detto no perché pensava che Errol Flynn avrebbe recitato nella parte di Rhett. L’attrice aveva rifiutato di lavorare con lui anche in precedenza.

    Brad Pitt poteva interpretare Jason Bourne in The Bourne Identity ma uscì dal progetto per interpretare un altro agente segreto in Spy Game. Matt Damon è poi diventato Jason Bourne.

    Gwyneth Paltrow è stata la prima scelta di James Cameron per il ruolo di Rose in Titanic ma l’attrice rifiutò. Fu offerto a Claire Danes ma passò perché aveva appena finito di lavorare con Leonardo DiCaprio in Romeo + Giulietta. Kate Winslet chiese la parte e fu accettata.

    Ewan McGregor e Will Smith dissero di no al ruolo di Neo di Matrix. Keanu Reeves ha preso la parte. Perché, in fondo, era l’eletto.

    Julia Roberts era in fila per essere la protagonista femminile in Shakespeare in Love ma improvvisamente si tirò fuori quando Daniel Day-Lewis, il suo ragazzo del momento, aveva rifiutato di interpretare Shakespeare.

    Sean Connery e Jeremy Irons hanno rifiutato la parte di Hannibal ne Il Silenzio degli Innocenti permettendo ad Anthony Hopkins di mangiare del fegato con un bel piatto di fave e un buon Chianti e di vincere l’Oscar.

    John Travolta, Bill Murray e Chevy Chase hanno rifiutato il ruolo di Forrest Gump. La cosa curiosa è che Tom Hanks ha accettato la parte ed ha vinto l’Oscar come Miglior Attore, sconfiggendo Travolta che nello stesso anno era nominato per Pulp Fiction.

    Al Pacino ha rifiutato il ruolo di Han Solo di Guerre Stellari.

    Nicole Kidman era pronta per girare The Reader ma quando rimase incinta si ritirò dal cast lasciando il posto a Kate Winslet.

    Leonardo DiCaprio aveva espresso l’interesse di interpretare Patrick Bateman in American Psycho ma alla fine ci ha ripensato perché aveva paura che le sue ammiratrici non lo avrebbero mai accettato come un pazzo assassino.

    Cary Grant ha rifiutato il ruolo di 007 perché non voleva essere legato ad una serie di film. Il ruolo è andato a Sean Connery ma Ian Fleming aveva dichiarato: “Non è esattamente quello che avevo in mente”.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Star Wars

Tutto su Star Wars →