45 curiosità che forse non sapevate su James Dean

La passione per le macchine, per Il Piccolo Principe e per la recitazione. E 3 film che hanno lasciato il segno, anzi: il Mito.

di carla


Chissà dove sarebbe arrivato James Dean se la sua vita non fosse finita così in fretta. Oggi gli dedichiamo un post in occasione della sua nascita (8 febbraio 1931 – 30 settembre 1955). Forse non sapevate che…

    – Nome di nascita: James Byron Dean. Il secondo nome non è stato preso da Lord Byron, ma da un parente.

    – Altezza: 1,73 m

    – Sua madre morì di cancro quando lui aveva 9 anni. E’ cresciuto quindi nella fattoria di sua zia e suo zio nell’Indiana.

    – Dopo la scuola elementare si è trasferito a New York per recitare.

    – Ha recitato in uno spot per la Pepsi (lo trovate dopo il salto).

    – Ha anche lavorato come “tester stunt” nel game show “Beat the Clock” (1950) per testare la sicurezza delle acrobazie che alcune persone del pubblico in studio avrebbe poi eseguito. Dean però si dimostrò così agile che i suoi risultati non potevano essere utilizzati per fissare i termini della sicurezza.

    – A New York studiò con Lee Strasberg all’Actors Studio.

    – Uno dei suoi primi ruoli, non accreditati, è nel film Attente ai marinai (1952) dove i protagonisti erano Dean Martin e Jerry Lewis.

    – Ha studiato danza con Katherine Dunham.

    – Dean era molto innamorato della giovane attrice Anna Maria Pierangeli e volevano sposarsi. La madre di lei non volle perché lui non era cattolico.

James_dean_foto1

    – Durante le riprese de Il Gigante (1956), lui e Rock Hudson non andavano d’accordo. Questa tensione si vede anche sullo schermo.

    – James Dean è morto in un incidente stradale: era al volante della sua Porsche 550 Spyder quando la macchina di Donald Turnupseed gli tagliò la strada.

    – Il meccanico Rolf Wütherich, che era con Dean, fu scaraventato fuori dall’auto. Aveva una mandibola rotta e altre ferite ma sopravvisse.

    – L’autopsia su Dean ha rivelato la rottura del collo, fratture multiple (braccia, mascella, gambe) e lesioni interne.

    – Dopo la sciagura Wütherich tentò per diverse volte di suicidarsi. Morì in un incidente stradale in Germania nel 1981.

    – Donald Turnupseed invece è morto di cancro nel 1995.

    – James Dean è sepolto al Park Cemetery, Fairmount, Indiana, USA.

    – Due ore prima della sua morte era stato multato per eccesso di velocità.

    – Ironia della sorte: ha girato un video sulla sicurezza stradale nel luglio del 1955 (lo trovate dopo il salto, sottotitolato in italiano). Profetica l’ultima sua frase: “Siate prudenti nella guida. La vita che salvate potrebbe essere la mia”.

    – Voci di Gossip: che Dean fosse un masochista a cui piaceva farsi spegnere addosso le sigarette.

    – Voci di Gossip: una sua presunta omosessualità.

James_dean_foto11

    – Il suo libro preferito era Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry .

    – Amava leggere e fare scherzi agli amici.

    – E’ una delle molte stelle del cinema citate nella canzone Vogue di Madonna.

    – Quando era giovane aveva perso due denti anteriori in un incidente motociclistico.

    – La sua bevanda preferita era il caffè e i suoi gusti di gelato preferiti erano il caffè e lampone.

    – Gli piaceva la musica tribale africana e afro-cubana, la classica (Igor Stravinsky), jazz/blues (Billie Holiday) e pop (Judy Garland e Frank Sinatra). La sua canzone preferita era When Your Lover Has Gone di Billie Holiday e il suo album preferito era Songs for Young Lovers di Frank Sinatra.

James_dean_foto114

    – Era molto amico di Martin Landau e Dennis Hopper.

    – Dean avrebbe dovuto girare Lassù qualcuno mi ama (1956) ma dopo la sua morte fu sostituito da Paul Newman. Newman lo sostituì anche in Furia selvaggia (1958).

    – Elizabeth Taylor gli aveva regalato un gatto siamese.

    – Era terribilmente miope e portava spessi occhiali quando non era sullo schermo.

    – Era stato originariamente preso in considerazione per il ruolo principale in Oklahoma! (1955).

    – Durante le riprese di Il cigno (1956) Alec Guinness aveva incontrato James Dean pochi giorni prima della morte del giovane attore. Dean gli parlò della Porsche appena acquistata e Guinness gli disse: “Liberati di quella macchina o morirai in una settimana!”.

    – James aveva ribattezzato la sua Porsche 550 Spyder con il nome Piccola Bastarda e la leggenda vuole che fosse maledetta. Tanto che i successivi proprietari ebbero degli incidenti.

    – Elizabeth Taylor raccontò che Dean era stato molestato da un sacerdote all’età di 11 anni.

    – Aveva sbalzi d’umore e forse soffriva di Disturbo Bipolare non diagnosticato.

James_dean_foto14

    Ha detto:

    “La gratificazione è nel fare, non nei risultati”.

    “Sogna come se dovessi vivere per sempre. Vivi come se dovessi morire oggi”.

    “Un attore deve interpretare la vita e, per farlo, deve essere disposto ad accettare tutte le esperienze che la vita gli offre. Nel breve arco della sua vita un attore deve imparare tutto quello che c’è da sapere e sperimentare tutto quello che c’è da vivere”.

    “Essere un attore è la cosa più solitaria del mondo. Sei solo con la tua concentrazione e immaginazione, e questo è tutto quello che hai. Essere un buon attore non è facile. Essere un uomo è ancora più difficile”.

    “Studiare mucche, maiali e polli può aiutare un attore a sviluppare il suo personaggio. Ci sono un sacco di cose che ho imparato dagli animali”.

    “Si deve essere onesti con sé stessi”.

    “Quando un attore interpreta un scena seguendo esattamente gli ordini del regista, non recita. Segue le istruzioni. Chiunque può farlo. Il compito del regista è quello di dirigere, di indicare la strada. All’attore deve essere consentito lo spazio, la libertà di esprimersi nel ruolo. Senza questo spazio, un attore non è altro che un robot”.

    “La ragione principale di vivere è la scoperta”.

james_dean_spot

    Curiosità sugli stipendi dei suoi 3 film:
    La valle dell’Eden (1955) $ 1,000 / settimana
    Gioventù Bruciata (1955) 10.000 $
    Il gigante (1956) 21.000 $

    Nomination e Premi Oscar:
    *E’ stato il primo attore a ricevere la nomination postuma (1956) all’Oscar. Il film era La valle dell’Eden, non vinse.
    *Nel 1957 fu nominato per la seconda volta (sempre postumo) per miglior attore protagonista per Il Gigante. Non vinse.

    Bafta Awards
    *1956: nomination miglior attore straniero per La valle dell’Eden
    *1957: nomination miglior attore straniero per Gioventù Bruciata

    Golden Globes
    *1956: premio assegnato postumo come miglior attore drammatico
    *1957: premio assegnato World Film Favorite – Male

    Jussi Awards:
    *1956: Miglior attore straniero per La valle dell’Eden. Vinto.

Pepsi Cola spot – 1954.

Video per la sicurezza stradale – 1955 – Sottotitolato in italiano

Le curiosità sono prese da Imdb.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Spiderman

Tutto su Spiderman →