Finalmente in sala il film su Neil Young

Non è la prima volta che Jonathan Demme si cimenta nel dirigere un documentario musicale. Nel 1984 ha diretto Stop Making Sense sui Talking Heads, e oggi torna con un film dello stesso genere. Protagonista è il leggendario Neil Young, col suo concerto tenuto il 18 e il 19 agosto 2005 al Ryman Auditorium di

Non è la prima volta che Jonathan Demme si cimenta nel dirigere un documentario musicale. Nel 1984 ha diretto Stop Making Sense sui Talking Heads, e oggi torna con un film dello stesso genere.

Protagonista è il leggendario Neil Young, col suo concerto tenuto il 18 e il 19 agosto 2005 al Ryman Auditorium di Nashville. Un concerto pieno di nostalgia e anche carico di tristezza per lo stesso interprete, a cui precedentemente era stato diagnosticato un aneurisma cerebrale. Il tutto sarebbe poi andato per il meglio, ma quel concerto (e il suo ultimo disco Prairie Wind) sono rimasti influenzati da questo fatto.

Un grande omaggio e un grande ritratto, in sostanza, che il geniale autore de Il silenzio de gli innocenti e Philadelphia dedica ad una grandissima figura della storia della musica.

Da noi la pellicola esce nei cinema questo venerdì (si era parlato di 9 giugno, ma…!). Cliccando su continua, una clip di Neil Young che canta proprio la canzone che dà il titolo alla pellicola: Heart of Gold.

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Americani

Tutto su Film Americani →